L’Inter non smette di vincere: Calhanoglu stende il Torino

Giornata da incorniciare per l’Inter che allo Stadio Meazza ha festeggiato la conquista del ventesimo scudetto, a coronamento di un campionato totalmente dominato e che la vede con un vantaggio di ben diciannove punti rispetto al Milan di Pioli

Inter-Torino, festa nerazzurra: la partita

Nel primo tempo i ritmi non sono stati altissimi, con l’Inter che ha mostrato un buon palleggio, attraverso cui ha cercato di impensierire il Torino con delle occasioni di Thuram. I granata hanno fronteggiato la squadra di Inzaghi a viso aperto, provando a farle male soprattutto attraverso le corsie esterne. La partita è cambiata nella ripresa, quando il Torino si è trovato in dieci a causa dell’espulsione di Tameze per fallo da ultimo uomo su Mkhitaryan al 49′. L’Inter ha preso il largo con la superiorità numerica. Il gol del vantaggio è arrivato al 56‘ con un micidiale sinistro di Calhanoglu che non ha lasciato scampo a Milinkovic Savic. Quattro minuti dopo, Ferrieri Caputi ha assegnato un calcio di rigore alla squadra di Inzaghi per un fallo commesso in area da Lovato su Thuram, poi trasformato da Calhanoglu. Il resto della partita è stato di totale gestione per l’Inter che ha chiuso con il punteggio di 2-0, celebrando nel migliore dei modi il clima di grande festa per il ventesimo scudetto. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Bologna-Udinese, le formazioni ufficiali: ancora out Orsolini. Confermato El Azzouzi Successivo Juve-Milan, le pagelle dei bianconeri: Bremer top, sale Chiesa. Nervi Vlahovic