L’Inter dilaga sul Crotone: 6 gol, il marchio di Calhanoglu, il ritorno di Lukaku

L’ex Milan è già nel cuore del gioco: due assist e una rete. A segno anche Satriano, Dimarco, Pinamonti, Sensi e Brozovic

L’Inter travolge il Crotone ad Appiano Gentile, si gode un Calhanoglu in palla (un gol e tre assist) e riabbraccia Lukaku, in campo nel secondo tempo. Buoni segnali per Simone Inzaghi: dopo i test contro Lugano (2-2 e successo ai rigori) e Pergolettese (8-0), i nerazzurri divertono e dilagano 6-0 contro gli uomini di Francesco Modesto, che si preparano alla stagione in Serie B dopo la retrocessione di pochi mesi fa. La nuova Inter, con Calhanoglu al centro, inizia a prendere forma.

Calha in palla

—  

Diversi titolari in campo dal 1’ per i campioni d’Italia: Handanovic, Skriniar, De Vrij, Brozovic, Calhanoglu. Oltre a Kolarov, Dimarco, Darmian, Nainggolan, Pinamonti e Satriano. È proprio l’uruguayano, scatenato in questa preparazione estiva, a sbloccare il match: colpo di testa vincente su calcio d’angolo di Calhanoglu. Il turco è il faro di un’Inter che gioca veloce, palla a terra e con idee chiare: l’ex Milan pesca bene Dimarco per il bis (non perfetto Festa, sorpreso sul suo palo) e insacca poco dopo con un destro a giro nell’angolino. In avvio di ripresa (dentro Ranocchia, Sensi e Lukaku all’intervallo), Calha regala l’assist anche a Pinamonti, che con un mancino sporco bacia il palo e insacca.

Ecco Lukaku

—  

Due minuti più tardi segna Sensi, al 65’ è il turno di Brozovic: sponda di Lukaku, alla ricerca della condizione dopo poche sessioni di allenamento con i compagni. Al tramonto del match Inzaghi svuota la panchina e manda in campo anche a Vidal, Cordaz, Agoumé, Moretti, Zanotti, Carboni e Sottini, mentre Lukaku va più volte vicino al gol tanto desiderato. Minuti in campo per tutti, risultato ampio, nessun gol subito e buoni spunti dai singoli: il nuovo tecnico può essere soddisfatto.

Gagliardini ko

—  

Intanto, prima dell’inizio del match è arrivata la notizia dell’infortunio a Gagliardini, che ha assistito alla partita da bordocampo. Questo il comunicato del club nerazzurro: “Roberto Gagliardini si è sottoposto oggi a risonanza magnetica dopo un trauma distorsivo al ginocchio destro riportato nell’allenamento pomeridiano di ieri. L’esame ha evidenziato una distrazione al legamento collaterale mediale. Il giocatore verrà rivalutato la prossima settimana”.

Precedente Amichevoli di A: Udinese k.o. contro gli austriaci, tris dell'Empoli Successivo Sturm Graz-Udinese 3-2: a segno Pussetto e Forestieri