L’inno della Roma a rischio multa, i tifosi all’Olimpico lo cantano senza base

ROMA – L’inno della Roma non può essere trasmesso all’Olimpico dopo quello della Serie A. La Lega è stata chiara e ha minacciato multe al club giallorosso in caso si dovesse ripetere la scena di Roma-Udinese. Ma Mourinho è stato chiaro, vuole che l’inno venga mandato quando i giocatori sono in campo, per far sentire ai giocatori tutto l’amore dei tifosi sugli spalti. 

Così in occasione di Roma-Empoli, la musica di Roma (Non si discute, si ama) ha risuonato dalle casse dell’Olimpico sempre dopo quello della Lega ma soltanto per pochi secondi. Poi è stato cantato senza base dai trentamila tifosi sugli spalti con un effetto da brividi. 

Pellegrini e Roma, sorriso smagliante al momento della firma

Guarda la gallery

Pellegrini e Roma, sorriso smagliante al momento della firma

CorrieredelloSport.fun, gioca gratis, fai il tuo pronostico e vinci!

Precedente Crisi Ancelotti: il Real Madrid si arrende anche all’Espanyol Successivo Sampdoria, D'Aversa: "Serve maggiore equilibrio di squadra"

Lascia un commento