Lina Souloukou racconta la Roma: "Ai vertici del calcio europeo con i Friedkin"

ROMA – La Roma ai vertici del calcio d’élite a livello nazionale ed europeo. E’ questo l’obiettivo della famiglia Friedkin sin dal primo giorno del loro ingresso nella Roma. I nuovi proprietari hanno strutturato la società inserendo figure apicali come quella della Lina Souloukou che in una recente intervista al Financial Times ha illustrato i piani della dirigenza romanista. La famiglia Friedkin si vede come custode di un’istituzione amata dai tifosi e vuole renderla sostenibile e più forte -le sue parole. – La Roma per i suoi proprietari è molto più di un business”.

Lo stadio e il futuro: le parole di Lina Souloukou

Uno dei pilastri del progetto della famiglia Friedkin è lo stadio di proprietà. “La Roma lavora a stretto contatto con il Comune – ammette Lina Souloukou – è davvero importante avere uno stadio che possa essere la casa dei nostri tifosi: quanto significhi la Roma nella loro vita quotidiana è qualcosa che si può capire soltanto quando si inizia a vivere in questa grande città”. La Roma è proiettata verso il calcio di vertice a livello europeo, ma pur sempre lontana dal progetto della Superlega. “Siamo aperti alle riforme e all’inclusione, ma sempre all’interno delle strutture tradizionali del calcio europeo. Abbiamo un ottimo rapporto con tutti, siamo davvero felici della partnership con Riyadh Season” sottolinea ancora la CEO della Roma, smentendo poi le voci di un passaggio di proprietà: “La famiglia Friedkin è qui per restare: sono davvero fedeli al loro impegno nei confronti dei tifosi e sono sempre stati molto rispettosi della storia del club”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Genoa, Gilardino: "Monza squadra organizzata, dobbiamo avere una forte ambizione" Successivo L’Italia vola nel ranking Uefa: quinto posto Champions più vicino