L’Espanyol aggancia il Barcellona prima del derby, Alaves di rimonta

BARCELLONA – Dopo la sconfitta sul campo del Getafe si rialza l’Espanyol: 2-0 casalingo al Granada (che era imbattuto da quattro partite) e aggancio in classifica ai ‘cugini‘ del Barcellona (che si fanno rimontare tre gol e pareggiano 3-3 sul campo del Celta Vigo), in attesa del derby in programma al ‘Camp Nou‘ dopo la sosta (con i ‘blaugrana’ che hanno comunque giocato una gara in meno). A stendere gli andalusi due reti nel primo tempo: la prima firmata da Pedrosa alla mezz’ora sugli sviluppi di un corner e la seconda di testa da De Tomas (42′) su uno splendido cross di Darder. Nella ripresa gli ospiti provano a riportarsi a galla ma Molina colpisce il palo di testa (74′) e poi è bravo il portiere dei catalani a neutralizzare poco i successivi tentativi di German Sanchez (76′) e Montoro (77′). Il Granada si gioca allora anche la carta Carlos Bacca (dentro nel finale), ma nemmeno l’ex milanista riesce a rovinare la festa all’Espanyol.

Espanyol-Granada 2-0: tabellino e statistiche

Rimonta Alaves nello scontro diretto in zona ‘calda’

Nello scontro diretto della zona ‘calda‘ di classifica intanto successo pesantissimo per l’Alaves di Javier Calleja, che vince 2-1 in rimonta contro il Levante (ancora a secco di vittorie dopo 13 match) e scala diverse posizioni in classifica, portandosi a +7 sui valenciani ultimi della classe. A passare per primi sono gli ospiti con De Frutos, che al 14′ si coordina perfettamente sul cross di Malsa e di testa supera il portiere di casa Pacheco. La formazione di Javier Pereira conserva il vantaggio fino al riposo, nella ripresa però perde per infortunio Son (fuori al 64′) e al 77′ viene raggiunta su rigore (fallo in area di De Frutos su Duarte): dagli undici metri si presenta Joselu che non sbaglia e firma il gol dell’1-1. Il pareggio sembra ormai scritto ma a Jeselu non basta: al 91′ il centravanti legge bene il cross di Aguirregabiria e di testa trova una doppietta che manda in delirio il ‘Mendizorroza‘.

Alaves-Levante 2-1: statistiche e tabellino

Precedente Fiorentina, Italiano: "Meritavamo almeno un punto: grande partita" Successivo Roma, niente Venezia per Calafiori. E salta anche la Nazionale U21

Lascia un commento