L’erede è Bonucci, il futuro De Ligt. Ma senza Chiellini si apre un buco: gli scenari

Dopo l’addio del capitano sarà inserito Gatti e Danilo ha dimostrato di poter dare una mano anche in mezzo ai titolari designati da cui servirà comunque un passo avanti. Un assetto tutto da verificare nel breve termine: non per caso si era inseguito l’obiettivo Rudiger

La Juve perde il suo leader in difesa. Al di là dei minuti giocati – poco più di mille e cinquecento, per 24 presenze tra campionato e coppe – Giorgio Chiellini ha sempre avuto un ruolo fondamentale, di riferimento per il gruppo, in questi anni. Dimostrando puntualmente di poter essere ancora determinante nelle gare più importanti, ed è per questo che il club non avrà vita facile nella ricerca del sostituto. Numericamente, l’eredità del capitano è stata pianificata a gennaio scorso con l’investimento fatto su Federico Gatti, ritenuto il miglior difensore della Serie B grazie alle sue buone prestazioni col Frosinone. Ma bisognerà comprendere se ciò basterà a ridistribuire le responsabilità sul breve periodo.

Precedente Tottenham-Arsenal 3-0: Conte trionfa nella sfida Champions Successivo Giroud a caccia del 10 e lode. Obiettivo doppia cifra e campionato... dieci anni dopo l'ultima volta

Lascia un commento