Lega, consiglio di fuoco ma nessuna rivoluzione: De Siervo resta al suo posto

Nessun golpe, nessuna rivoluzione. Un chiarimento, quello sì, a tratti anche molto duro. E’ stato un consiglio di Lega infuocato quello andato in scena oggi a Milano e che era stato annunciato come la resa dei conti tra l’ad De Siervo e il presidente della Lega Casini. Sul tavolo tante questioni, dalla vicenda Juventus ai diritti tv, come sempre il vero tavolo intorno al quale si gioca la partita più importante, quella economica.

Bufera al Consiglio di Lega, cosa è successo

In ogni caso, al termine del consiglio, è emersa la volontà di evitare fratture e restare uniti per valorizzare il prodotto Serie A in vista della vendita dei nuovi pacchetti di diritti tv, la più importante degli ultimi anni. Sono state settimane complesse per tutti, con accuse pubbliche e private, discussioni e chiarimenti a mezzo stampa e non, ma oggi emerge la voglia – e la necessità – di andare avanti senza scossoni.


Acquista ora il tuo biglietto! Vivi la partita direttamente allo stadio.

Precedente Udinese, ufficiale il ritorno di Zeegelaar Successivo Tottenham-Milan, Pioli: "Giroud e Diaz ci sono. Conte? Un valore in più"

Lascia un commento