Lee Collins morto a 32 anni, il calciatore era il capitano dello Yeovil Town: sabato era in panchina

E’ morto a soli 32 anni Lee Collins, capitano dello Yeovil Town, club di National League, il campionato calcistico inglese di quinta serie. Collins era rimasto in panchina nell’ultima partita giocata dallo Yeovil sabato scorso, nella vittoria casalinga per 3-1 contro il Barnet. Una morte improvvisa quando misteriosa e sospetta ma che la polizia inglese considera non degna di indagine.

L’annuncio della squadra di Lee Collins

Lee Collins è morto mercoledì scorso, come comunicato nella nota diffusa dal club di National League: “Tutti allo Yeovil Town Football Club sono in lutto per la perdita del capitano del club Lee Collins.  I nostri pensieri e le nostre preghiere vanno alla sua famiglia e ai suoi amici. Chiediamo a tutti di rispettare la privacy della famiglia in questo momento. Il club non farà ulteriori commenti in questo momento. La nostra partita di domani con l’Altrincham è stata rinviata”.

La carriera di Lee Collins

Lee Collins aveva cominciato nell’Academy del Wolverhampton, poi la sua carriera professionistica all’Hereford nel 2007/08, contribuendo alla promozione del club dalla League Two alla League One. Successivamente era passato al Port Vale nel 2008, disputando 163 match in League Two, prima di trasferirsi al Barnsley in Championship nel 2011. 

In totale, in 15 anni di carriera, Lee Collins aveva messo assieme 470 partite da professionista. Grande il cordoglio nel mondo del calcio inglese, in primis dai club in cui lo sfortunato difensore aveva militato, a cominciare da Wolves e Northampton, che hanno twittato il loro ultimo saluto al giocatore. 

[embedded content]

Precedente Serbia, rigore inventato, 15 mesi di carcere all’arbitro Srdjan Obradovic. Guarda il penalty incriminato Successivo Napoli, il responsabile tamponi: "Vaccinare i giocatori"

Lascia un commento