L’eclatante scelta del Manchester United per evitare un nuovo caso Ronaldo: ecco cosa succederà ai giocatori

Il caso Ronaldo ha indotto il Manchester United a modificare la propria politica legata al compenso dei calciatori. Secondo il Daily Mail, infatti, il club ha introdotto una “regola Ronaldo“, attraverso cui verrà imposto un tetto massimo d’ingaggio ai contratti degli atleti. L’obiettivo della società, oltre a quello di contenere i costi, sarebbe quello di evitare che un calciatore possa prelavere nettamente sugli altri a livello di compensi. Il tetto arriverebbe a 200mila sterline a settimana, circa 227mila euro. Il Manchester “vanta” il monte ingaggi più alto di tutta la Premier League con un costo di 228 milioni di sterline. 

La “regola Ronaldo” colpisce De Gea 

Il calciatore più colpito da questa limitazione da parte del Manchester United è De Gea. L’estremo difensore, infatti, percepisce un ingaggio di 375mila sterline settimanali. Il calciatore è in scadenza, quindi il club gli avrebbe offerto un contratto con un compenso di molto inferiore rispetto a quelli percepiti finora. Oltre a De Gea, verrà effettuata una proposta di ridimensionamento contrattuale anche a Shaw


Precedente La commovente lettera a Vialli scritta dalla moglie Cathryn Successivo Salernitana-Torino: 1-1 e spreco allucinante! Dieci occasioni, Juric furente

Lascia un commento