Leao incanta, Maignan para: il Milan batte la Fiorentina al Franchi

Primo tempo di marca rossonera

Il Milan si è reso protagonista nel corso della prima frazione, sfiorando in diverse occasioni il gol del vantaggio. Terracciano ha dovuto far fronte ai tentativi di Rafael Leao, Chukwueze, Tomori e Reijnders, riuscendo a tenere inviolata la porta viola. La squadra di Italiano si è resa pericolosa solo una volta con Belotti, ma l’ex Roma si è fatto ipnotizzare da Maignan. 

Ripresa, accade tutto in sei minuti

La ripresa è cominciata in maniera scoppiettante. Il Milan è passato in vantaggio dopo quattro minuti dal fischio d’inizio, grazie al gol messo a segno da Loftus-Cheek. La Fiorentina non è rimasta a guardare ed è riuscita a pareggiare i conti pochi istanti dopo: a punire Maignan è stato Duncan, autore di una conclusione dal limite che non ha lasciato scampo a Maignan. Al 53′, Leao ha riportato il Milan in avanti col punteggio: l’attaccante portoghese ha approfittato di una posizione sbagliata della difesa viola per saltare Terracciano e mettere a segno la rete del 2-1. Le squadre si sono fronteggiate a viso aperto, con la Fiorentina che ha cercato più volte di pareggiare, ma alla fine è stato il Milan a festeggiare la conquista di un risultato molto importante in chiave classifica grazie anche agli ottimi interventi di Maignan. La Fiorentina è decima, a sette lunghezze dal sesto posto. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Raphinha trascina il Barcellona e mantiene vivo il sogno remuntada Successivo "Paura in Germania: l'Isis minaccia la strage in Bayern-Borussia"

Lascia un commento