Leao e la maglia di Conceiçao, Pioli se la cava così: “Se l’avessi visto…”

“Vittoria importante, non siamo stati abituati a non vincere per un periodo così lungo. Dopo l’eliminazione in Europa League e la sconfitta nel derby, abbiamo vissuto un momento delicato”. Sono le parole di Stefano Pioli al termine della sfida interna contro il Cagliari, che ha visto il Milan imporsi per 5-1. I rossoneri salgono così a quota 74 punti.

Pioli: “Non ho ancora parlato con il club”

“Abbiamo raccolto troppo poco rispetto alle nostre potenzialità e così abbiamo ricevuto critiche feroci – ha dichiarato il tecnico ai microfoni Sky – . Fa parte del gioco, succede quando alleni una grande squadra. Abbiamo ricevuto complimenti esaltanti quando abbiamo vinto. A noi è mancata continuità per rimanere attaccati all’Inter, ma loro sono stati più forti di tutti, non solo rispetto a noi”.

“Questo gruppo ha dato tutto, è una squadra forte che non è riuscita a superare i momento difficili. Leao e Theo Hernandez? Non è un’esclusione che può cambiare la mia opinione sui calciatori che alleno. Loro hanno reagito nel modo che mi aspettavo, sono stati disponibili nell’aiutare la squadra. Se con la Salernitana sarà la mia ultima a San Siro?Non ci siamo ancora incontrati col club, ci siamo visti sul campo perché teniamo a finire nel modo migliore. Metteremo sul piatto tutto ma non credo che sia il momento per farlo. Ho un buonissimo rapporto coi miei dirigenti. L’ho avuto con Maldini e Massara”.

Infine, il tecnico rossonero ha commentato la maglia di Leao, che come previsto dalla recente iniziativa del club, reca il cognome della madre, che ironia della sorte è lo stesso del probabile sostituto di Pioli sulla panchina del Milan. Ovvero Conceicao. Non l’avevo visto, se non non lo facevo entrare – aggiunge scherzando – . Sono contento per Rafa, scegliere un giocatore invece di un altro non deve essere sempre vista come una penalizzazione. Sono contento che abbiano reagito bene, è stata una bella serata. Il secondo posto è vicino ma ancora non così sicuro, dovremo fare i punti che mancano nella trasferta di Torino”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Liga: pari a Bilbao per l'Athletic e Champions più lontana, perde il Siviglia Successivo Napoli-Bologna 0-2 rivivi la diretta: Ndoye-Posch in gol, Thiago Motta vede la Champions

Lascia un commento