Le Fée alla Roma, affare in chiusura: Rennes pronto ad accettare l’offerta

ROMA Enzo Le Fée è pronto a diventare un nuovo centrocampista della Roma. L’affare è a un passo dalla chiusura, Ghisolfi nelle ultime ore ha accelerato e adesso si attende soltanto la risposta del Rennes che, salvo clamorosi colpi di scena, darà il via libera alla chiusura della trattativa. La Roma ha alzato ulteriormente l’offerta arrivando ai famosi venti milioni richiesti del presidente François Pinault, la stessa cifra che il club francese aveva investito un anno fa per prelevarlo dal Lorient, la squadra che per quindici anni è stata la casa del centrocampista.  

I dettagli dell’accordo

Non ci dovrebbero essere quindi sorprese e adesso è facile immaginare che entro l’8 luglio, giorno del raduno, o comunque nei primi giorni della prossima settimana, la fumata bianca possa arrivare e che Le Fée possa sbarcare nella capitale per sostenere le visite mediche e firmare il contratto che lo legherà alla Roma per cinque anni a circa 2,5 milioni netti a stagione. L’accordo tra Ghisolfi e il giocatore è stata la mossa più semplice dell’intero affare, e il centrocampista dopo la chiusura ha prima avvisato il neo diesse Massara, poi il tecnico Julien Stephan con il quale non è mai riuscito a trovare la giusta sintonia. Ed è anche uno dei motivi per cui Le Fée ha deciso di accettare questa nuova avventura in Serie A, oltre all’irresistibile voglia di giocare una competizione europea e misurarsi in un campionato così importante. Un taglio al passato, la voglia di cambiare. Il tuttocampista, abile sia da mediano sia da mezzala, prima del Rennes è stato tra i grandi protagonisti della promozione del Lorient dove Ghisolfi era il collaboratore di Mickael Landreau. Lì Le Fée è rinato, lì ha potuto voltare pagina dopo un passato molto difficile. Il centrocampista porta il cognome della madre dopo i guai del padre che venne arrestato più volte durante la sua infanzia e che nel 2021 si tolse la vita. «Saltavo gli allenamenti per andare a trovarlo in carcere – disse Enzo in un’intervista ai media francesi –. L’ho fatto anche quando abbiamo vinto la Ligue 2. La mia infanzia non è stata facile, vedevo i miei compagni di squadra venire al campo con i genitori mentre io avevo solo mia madre che mi dava tutto. Dovevo restare forte per lei, per tutto quello che mi dava». Adesso un nuovo capitolo: Le Fée è pronto a cambiare, il Rennes invece a dire sì alla Roma. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Calciomercato Lazio, spunta Galan: Lotito punta un nuovo esterno Successivo CALCIOMERCATO ROMA NEWS/ Per Chiesa si può chiudere, Gollini vice Svilar? (6 luglio 2024)

Lascia un commento