Lazio, tra Juve e Roma i tifosi ci sono: tutti i numeri

ROMA – Il debutto è stato da sogno, ma la settimana di fuoco è appena iniziata. Dopo il “buona la prima” in casa contro la Juventus, ora è infatti il momento delle due “trasferte” (o meglio, una e mezza), ancora contro i bianconeri e poi con la Roma. I tifosi della Lazio sabato scorso hanno applaudito la vittoria contro la Vecchia Signora con cui Tudor si è presentato ufficialmente, ma oggi è già il momento di sfidarla di nuovo, stavolta nella cornice dell’Allianz Stadium, per l’andata della semifinale di Coppa Italia.

La semifinale di Coppa Italia

Pur non giocando nella Capitale, anche in questo caso la squadra biancoceleste potrà contare sull’appoggio del proprio pubblico, pronta a sostenerla per cercare di conquistare un accesso all’epilogo del trofeo nazionale, obiettivo fondamentale per rendere più dolce il finale di stagione. La sola finale consentirebbe infatti di guadagnarsi un posto nella Supercoppa italiana della prossima stagione, mentre un’eventuale vittoria permetterebbe di chiudere questa annata con un titolo e al tempo stesso un ticket valido per partecipare all’Europa League 2024-25, senza necessità di dover passare per una qualificazione in campionato. Dei 2.099 posti del Settore Ospiti, a ieri sera (alle 19 si è conclusa ufficialmente la vendita) erano rimasti liberi circa 500, ciò significa che sarà quasi interamente pieno lo spicchio destinato ai tifosi in trasferta. Una presenza numerosa, insomma, in attesa poi del secondo round nella Capitale in programma il 23 aprile (e per il quale sono già stati venduti quasi 20.000 biglietti).

Lazio, sabato c’è il derby

Chiaramente la presenza biancoceleste sarà molto più cospicua nella gara di sabato prossimo (ore 18), la più attesa in assoluto. Un match ad altissima intensità, Roma-Lazio, il derby di campionato da giocare “fuori casa” e quindi in inferiorità numerica dal punto di vista dei sostenitori all’Olimpico. Una differenza che i laziali come sempre proveranno a non far percepire. Per la stracittadina è stato già assicurato il solito scenario delle grandi occasioni, con ben 60.000 spettatori, di cui circa 15.000 biancocelesti. Si faranno sentire, c’è da starne certi, così come è normale aspettarsi la solita suggestiva coreografia che contribuirà a rendere uno spettacolo unico questo incontro, capace di fare il giro del mondo grazie alla sua atmosfera, a prescindere dal risultato del campo. Una serie di emozioni e sensazioni che non vede l’ora di vivere anche lo stesso Tudor. Che dopo il “buona la prima” all’esordio alla guida della Lazio, spera di concedere il bis pure al debutto nella partita che mette in palio la supremazia cittadina.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Allegri via dalla Juve subito: non è impossibile. Come cambia lo scenario Successivo Roma, Pellegrini e Dybala con la Lazio: tutto sulle loro condizioni

Lascia un commento