Lazio, Tare: “Le proteste della Roma? Ancora parlano…”

ROMA – Un match da non sbagliare per la Lazio contro la Lokomotiv Mosca. Zero punti fin qui in Europa League a causa della sconfitta rimediata in Turchia contro il Galatasaray. E il ds Igli Tare, ai microfoni di Sky, ha parlato del momento e non solo: “Quella di oggi è una partita decisiva, dobbiamo dare continuità alla vittoria di domenica, abbiamo allargato la rosa anche per far bene in Europa League. La Lokomotiv Mosca è una squadra solida, giocano molto all’italiana, li abbiamo studiati con attenzione e sono convinto che faremo una grande prestazione. Vincere aiuta a vincere e aiuta a migliorare in questa fase di ambientamento, dobbiamo però dare continuità pecchiamo in questo ed è uno dei motivi per cui abbiamo scelto Sarri”.

La stoccata alla Roma

“Sarri era molto sorpreso dall’atmosfera, non mi piace quello che ha fatto la Roma nel post match, è stata una sorpresa vedere che dopo quattro giorni parlano di errori arbitrali. Mi riferisco a Tiago Pinto? Sì. Non mi piace quello che ha detto nel post partita, si deve imparare anche ad accettare la sconfitta e a tirare fuori il meglio, come hanno fatto con la vittoria di oggi. Basta analizzare episodio per episodio per vedere che non c’è stato nessun errore arbitrale a sfavore della Roma, anzi, casomai c’è stato nei confronti della Lazio. Come nel caso del calcio di rigore reclamato, la richiesta espulsione di Leiva non c’era e il rigore su Zaniolo è qualcosa che ha visto solo Irrati al Var”.

Precedente Mourinho, altra frecciata alla Lazio: "Derby dominato contro una piccola" Successivo Tottenham travolgente, Bodø/Glimt e Cska Sofia fanno 0-0

Lascia un commento