Lazio, serve ancora vendere: Lotito cerca di fare cassa con gli esuberi

ROMA – Claudio Lotito in questa calda estate ha speso circa 44 milioni di euro per la sua Lazio. Ora il patron è concentrato sulle cessioni, cercherà di fare cassa vendendo qualche esubero. Ci è già riuscito con Muriqi e Vavro: i due garantiranno circa 14,4 milioni di incasso garantiti da tre a cinque annualità. Ma non è finita: fuori dal progetto rimangono giocatori importanti che potrebbero garantire un piccolo tesoretto. Parliamo di Acerbi, Akpa Akpro, Escalante, Kiyine e forse Hysaj. Al momento non risultano offerte recapitate a Formello.

La situazione Acerbi

Il difensore azzurro non ha partecipato al mini ritiro tra Germania e Austria. Al momento rappresenta la situazione più complessa. Ha rotto con i tifosi, vuole andare via e Lotito ha preso Romagnoli per sostituirlo. Il ragazzo aspetterebbe una offerta da un top club, al momento sullo sfondo c’è solo il Monza. La Lazio chiede 4-5 milioni per il suo cartellino, si era parlato anche dell’Atalanta dopo aver perso Palomino per doping. Tutto fermo al momento, a Formello aspettano.

Sarri e le sue due Lazio: ecco come giocherebbero oggi

Guarda la gallery

Sarri e le sue due Lazio: ecco come giocherebbero oggi

Precedente La Juve vede Paredes più vicino. Arthur verso Valencia Successivo "Ronaldo-United, tutti i retroscena sulla fuga da Old Trafford"

Lascia un commento