Lazio, Sarri: “Vorrei prendere meno gol. Acerbi va protetto e sul futuro…”

LA SPEZIA – Vince la Lazio in rimonta contro lo Spezia, 4-3 finale con la rete di Acerbi decisiva per i tre punti. Biancocelesti momentaneamente al quinto posto in attesa della Roma. Maurizio Sarri, ai microfoni di Sky Sport, ha commentato: “Abbiamo fatto un’ottima partita, gli errori hanno tenuto il tutto in bilico. Siamo andati sotto tre volte e tre volte rimontato. Partita di alto livello ed è chiaro che con avversari top diventa difficile. Acerbi? Non è una rivincita. Mi dispiace ci sia questa situazione strana, io lo vedo ogni giorno, ce la mette tutta. Si possono fare mesi bene e altri no, ma non si può imputare altro. Ha avuto dei problemi, ora però sta facendo bene. I social? Non ce li ho. Un calciatore si difende come dalle critiche virtuali? Va protetto parlandone il meno possibile. Per il gruppo non è cambiato nulla, spero che sia una protesta passeggera e che finisca tutto”.

Sarri e il commento sulla sua Lazio

“Difficile valutare i numeri dello scorso anno. Il campionato è più difficile, è salito il livello delle squadre di media classifica. Ci sono squadre interessantissime e qualche punto in meno lo hanno perso tutte le top formazioni. Stasera abbiamo preso due gol su palla ferma e un contropiede lanciato da noi. Nella partita ci sono stati errori, non situazioni di campo aperto. Mi piacerebbe prendere qualche gol in meno. Anche in Premier con il Chelsea siamo stati la terza miglior difesa. Alla Lazio è costato il cambio del sistema difensivo. L’ingresso in Europa? Non è vincolante per il mio futuro, è una cazzata. Mai parlato con Lotito di vincolare il futuro con i risultati di questa stagione. Mai parlato di questo con il presidente. Abbiamo avuto tanti problemi, pensavo di risolverli più velocemente, ma la squadra è in netta crescita”.

Lazio, festa a La Spezia con i tifosi: Immobile scatenato

Guarda la gallery

Lazio, festa a La Spezia con i tifosi: Immobile scatenato

Maglia SS Lazio: scopri l’offerta

Precedente Spezia, Motta: "Chiaro fallo di Milinkovic sul terzo gol della Lazio" Successivo Botman tiene il Milan sulle spine: "Non ho ancora deciso il mio futuro"

Lascia un commento