Lazio, Sarri: “Vi spiego il problema della squadra. Lotito negli spogliatoi…”

ROMA – Tredici punti persi da situazione di vantaggio. Il dato condanna la Lazio dopo l’ennesima rimonta incassata. Da 2-0 a 2-2 contro l’Empoli: dieci minuti senza bussola ed ecco il pareggio beffa che vale un misero punto dopo una partita comandata. Nel post match, ai microfoni di Dazn, Maurizio Sarri ha commentato: “Abbiamo fatto una buona partita di alto livello. Il 2-0 era stretto. Concessa una ingenuità con sei dentro in area e due giocatori in copertura. Il resto è stata sfortuna. Anche dopo il 2-1 la Lazio era in controllo. Lotito negli spogliatoi? Come me e Tare eravamo dispiaciuti del risultato, non della prestazione dei ragazzi. Difficile da digerire con questa partita di livello. Ci abbiamo messo dentro una ingenuità, lo facciamo troppo spesso. In questo momento paghiamo ogni errore”.

Sarri commenta il 2-2 con l’Empoli

“C’è questa grande difficoltà di stanchezza mentale. Dal punto di vista fisico se vedi i numeri tra primi e secondi temi sono quasi identici. Cambia il livello di applicazione e attenzione. Non so se manca personalità, penso sia una questione di cilindrata mentale. I giocatori si giudicano non solo tecnicamente. Abbiamo fatto una buona fetta di stagione senza problemi, ora no. Oggi la partita è comunque diversa di altre. La cilindrata mentale si può migliorare, i nostri allenamenti sono di forte applicazione e intensità. Difficile andare oltre. Oggi la partita è stata rimessa in bilico da un particolare. Bastava rientrare in cinque in quella ripartenza. L’obiettivo? Finire questo periodo difficile, altrimenti diventa inutile parlare di altro”.

Lazio, all'Olimpico il ricordo per Mihajlovic tra applausi ed emozioni

Guarda la gallery

Lazio, all’Olimpico il ricordo per Mihajlovic tra applausi ed emozioni

Precedente Danilo svela i segreti della Juve: "C'è un motivo se vinciamo..." Successivo Maglie, fiori e striscioni: Sampdoria e Napoli omaggiano Mihajlovic e Vialli

Lascia un commento