Lazio, Sarri punta la Fiorentina: Vecino e Patric verso il rientro

ROMAVecino sta meglio e mette nel mirino la Fiorentina. L’uruguaiano, assente anche ieri contro il Torino, si è sottoposto a un test fisico per valutare il risentimento nella parte sinistra dell’inguine che lo ha tenuto fuori nelle ultime gare. Le sensazioni sono positive, oggi sarà valutata la reazione dopo lo sforzo e poi verrà presa la decisione in ottica della sfida di lunedì sera al Franchi. Al momento il suo recupero sembra più che probabile e lo stesso discorso potrebbe valere per Patric. Lo spagnolo sta meglio dopo il forte trauma contusivo e distorsivo alla caviglia sinistra rimediato con il Bologna (con annesso fastidio al pube): bisognerà capire come si sentirà il giocatore nei prossimi giorni, ma dovrebbe recuperare in tempo per il match con i viola, anche se è Casale il favorito per prendere il posto di Gila, squalificato.

Lazio, la situazione di Zaccagni

Potrebbe essere convocato pure Mattia Zaccagni per la trasferta in Toscana. Era già in dubbio per la gara di ieri, ma alla fine non se l’è sentita di rischiare (a seguito dell’allenamento di mercoledì era un po’ dolorante) ed è rimasto a Formello per intensificare la preparazione dopo il lungo stop dovuto all’infiammazione al sesamoide. Per quanto riguarda Rovella, è stata scelta la via della gestione da qui alla fine del campionato, così da evitare lo stop di almeno due mesi. Oggi si vedrà se potrà scendere in campo per allenarsi, la sua situazione comunque è da monitorare giorno per giorno. Da tenere sotto controllo pure Mandas, che ieri non era in panchina per via di una febbre alta, e Hysaj, uscito a fine primo tempo per un problema al retto femorale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Fiorentina, l'attacco di Commisso: "Competiamo con club super indebitati" Successivo Roma: Aouar-Zalewski, notte di riscatto contro il Feyenoord