Lazio, Sarri: “Che goduria! Ma al derby ho goduto di più…”

ROMA – La Lazio non sbaglia contro il Milan. Un 4-0 senza storia con le reti di Milinkovic, Zaccagni, Luis Alberto su rigore e Felipe Anderson. Biancocelesti terzi e in piena zona Champions League. Maurizio Sarri, ai microfoni di Dazn, ha parlato dopo la festa dell’Olimpico: “Appena l’arbitro ha fischiato al fine ho pensato subito alla Fiorentina, match difficilissimo. Viviamo in una piazza bellissima, ma particolare. Dopo Lecce eravamo la peggior squadra d’Italia, ora la migliore. Serve equilibrio da trasmettere ai ragazzi. L’idea da scudetto non c’è, il sogno sì. Importante è pensare alla prossima, non pensare al lungo periodo. E mantenere questa adrenalina vista stasera. Purtroppo quest’anno abbiamo peccato in qualcosa”.

L’analisi di Sarri

“Volevamo cercare di sfruttare gli spazi nella difesa del Milan con Felipe Anderson. Anche la costruzione bassa è stata fatta su buoni livelli. A livello di goduria vince il derby. A livello tecnico e tattico forse la miglior partita da quando sono qui. Questo gruppo sta dando grande disponibilità e sono sorpreso. Possiamo fare bene se ci togliamo la pecca di lasciare punti contro squadre inferiori a noi sulla carta. Sono abituato a giocare spesso e non mi piace. Mi tolgono il divertimento che ho, cioè quello di stare sul campo ad allenare. In Inghilterra ho fatto tantissime partite. Speriamo di recuperare Immobile così da far rifiatare i tre davanti. Attendo domani l’esito dei controlli. Non ci siamo mai nascosti, né esposti. Facciamo il massimo e poi tiriamo le somme. Ho espresso la mia opinione. Sulla carta ci sono squadre più attrezzate per la Champions, ma noi ce la giochiamo. Il regalo stasera ce lo siamo fatti noi. Se il Napoli è messo benissimo in classifica per me è grande motivo di soddisfazione”.

Lazio, super festa sotto la Curva Nord: Pedro scatenato

Guarda la gallery

Lazio, super festa sotto la Curva Nord: Pedro scatenato

Precedente Maldini su Zaniolo: "Queste sono le nostre possibilità" Successivo Lazio-Milan, le pagelle: Luis Alberto geniale, da 8. Calabria il peggiore: 4

Lascia un commento