Lazio, prima si vende: via Muriqi e Lazzari. E poi si compra, fari su…

In uscita anche Escalante, Jordan Lukaku che riparte da Vicenza, Vavro e Jony. E dopo le cessioni, gli obiettivi sono un terzino sinistro e un vice Immobile. Ecco i nomi sulla lista

Si comincia con le uscite. Che poi sono strettamente legate alle entrate. Perché, causa indice di liquidità in territorio negativo, senza le prime la Lazio non può dedicarsi alle seconde. Prima vendere, dunque, e poi comprare. E allora qualcosa comincia a muoversi sul versante delle cessioni nella squadra biancoceleste. Per adesso si tratta di movimenti che serviranno solo ad alleggerire il monte ingaggi, operazione comunque utile per riportare in pareggio i conti societari. Il primo a lasciare Formello sarà Gonzalo Escalante, il centrocampista argentino arrivato un anno e mezzo fa a parametro zero dall’Eibar. Tornerà in Spagna, all’Alaves. Il trasferimento deve essere solo ufficializzato: Escalante sarà ceduto in prestito gratuito, ma con obbligo di riscatto in estate per il club spagnolo. Si chiude quindi la sua avventura in biancoceleste, che non ha avuto molta fortuna (quest’anno non è mai stato impiegato, l’anno scorso non è mai stato protagonista). Vicinissimo a salutare definitivamente la Lazio è anche Jordan Lukaku. Il fratello di Romelu, rientrato dal prestito all’Anversa l’estate scorsa, è rimasto fuori rosa, causa infortuni che ne hanno segnato gli ultimi anni di carriera. Ha il contratto in scadenza a giugno, rescinderà con la Lazio e si legherà al Vicenza. La sua carriera ripartirà dunque dalla Serie B. Un passo indietro che, nelle sue intenzioni, gli servirà da molla per tornare in alto. Vicini ai saluti sono pure il difensore Vavro e il centrocampista Jony, anche loro finiti ai margini. Entrambi hanno mercato in Spagna e presto potrebbero trovare una nuova squadra.

Le entrate

—  

Per le uscite dalle quali fare cassa, invece, bisognerà aspettare ancora un po’. Gli indiziati al sacrificio sono Vedat Muriqi (Hull City, Galatasaray e Fenerbahce sulle sue tracce) e Manuel Lazzari. Sono di conseguenza in stand by le trattative per gli acquisti. La Lazio ha programmato di farne due: serve un terzino sinistro e un vice Immobile (con cui rimpiazzare, appunto, Muriqi). Per il primo ruolo i nomi caldi sono quelli del mozambicano Reinildo del Lilla (costa 7-8 milioni, su lui c’è anche il Napoli) e dell’olandese Van Aanholt del Galatasaray (possibile scambio tra lui e Muriqi con il club turco). Ma occhio anche all’argentino Angileri del River Plate, la cui candidatura è tornata in auge nelle ultime ore. Per il nuovo attaccante le attenzioni della società romana si sono invece tutte concentrate sul giovane tedesco Jonathan Burkardt del Mainz. Il valore del suo cartellino oscilla tra gli 8 e i 10 milioni di euro. Si tratterebbe di un investimento importante, giustificato però dalla età del giocatore (21 anni) e dalle sue prospettive, che sono decisamente interessanti.

Precedente Inter, Correa o Sanchez per sfidare il Bologna Successivo Italians – Borini torna al gol. Bertolacci cerca una nuova squadra in Turchia

Lascia un commento