Lazio-Luiz Felipe: trattativa non semplice, ma si apre uno spiraglio

L’offerta dei biancocelesti resta di 2 milioni. Il brasiliano non vorrebbe scendere sotto i 2,5 milioni l’anno, ma si sente legato a piazza e maglia

Uno spiraglio. La Lazio rischia di perdere Luiz Felipe, il cui contratto è in scadenza, a parametro zero. Lo vogliono e lo trattano Valencia e Zenit, lo tengono d’occhio anche alcuni club italiani (come Inter e Milan, che però non si sono mossi), motivo per cui i biancocelesti si stanno preoccupando. Un primo incontro fra i dirigenti capitolini e Stefano Castagna, agente del giocatore, non ha portato alla fumata bianca. Luiz Felipe prende tempo: chiede 2,5 milioni l’anno, la Lazio è arrivata a 2. C’è la volontà di trovare una soluzione, ma la trattativa non è semplice.

La situazione

—  

Per la Lazio perdere un 25enne (li compirà a marzo) a parametro zero sarebbe un autogol doppio. La società ha infatti bisogno di liquidità per potersi muovere, dover sostituire un titolare senza incassare nulla per la sua partenza sarebbe complicato. La Lazio spera che Luiz Felipe, pescato da Tare quando, appena maggiorenne, aveva disputato solo 9 partite di campionato con l’Ituano in Brasile, mostri la propria riconoscenza al club che lo ha lanciato. Il giocatore però sta dando la priorità alla Lazio proprio perché si sente legato a piazza e maglia, ma non vorrebbe scendere sotto i 2,5 milioni di ingaggio. C’è ancora distanza fra le parti. C’è però anche uno spiraglio. E la Lazio cerca di sfruttarlo a proprio favore.

Precedente DIRETTA/ Napoli Fiorentina video streaming tv: match utile per testare i volti nuovi! Successivo Lanna: "Felice alla Samp. Mai avuto paura di affrontare sfide difficili. E su Vialli..."

Lascia un commento