Lazio, lo United ha fretta per Greenwood

Nientemeno che Greenwood o Gudmundsson. Il clima di diffidenza e avversione che avvolge Lotito suscita reazioni di scetticismo e incredulità davanti a questi nomi. Pochi, forse nessuno, crede che il presidente riuscirà a piazzare un colpaccio di mercato dopo le mosse (a partire dalla scelta di Baroni) decise dopo l’addio di Tudor, accolte come un brusco ridimensionamento. Nomi proibitivi, ma trattati e sondati. Questo dice la cronistoria del mercato. Per Greenwood è stata presentata un’offerta, attestata anche da fonti inglesi. E’ l’obiettivo principale. Per Gudmundsson c’è stato un sondaggio, è il piano di riserva che Lotito valuta. Tornato al picco d’impopolarità, a 16 giorni dal ventennio di presidenza, sa che deve battere un colpo. Avverabile, fattibile o ipotizzabile, prova a batterlo.

Greenwood

Il sogno è Greenwood perché Lotito aveva sfiorato l’acquisto quando l’inglese era il reietto del mercato, settembre scorso. E’ il colpo più autoriale che può centrare. Appena l’inglese è rientrato dal prestito al Getafe, dove si è rilanciato, il presidente s’è fatto vivo con lo United. Poi s’è fatto avanti presentando un’offerta da 20 milioni che include il 50% dell’eventuale rivendita da riconoscere al Manchester. E’ l’unico modo per avvicinarsi alla richiesta di 30 milioni di sterline avanzata dagli inglesi, al cambio circa 35 milioni di euro. Su Greenwood c’è la Juve da tempo, in corsa vengono dati anche Atletico Madrid, Benfica e Marsiglia. Praticamente impossibile concorrere eppure Lotito non ha mollato la presa. Aspetta le mosse dello United e dei club che si sono messi in fila, nessuno finora ha fatto centro. Lotito spera che gli assalti restino astratti o che lo United abbassi il prezzo. Se non lo farà sarà costretto a rilanciare la proposta. Non si darà per vinto facilmente. Molto dipende dagli inglesi, ieri da Manchester è rimbalzato un rumors che li vuole intenzionati a risolvere le cessioni di Greenwood e Sancho in tempi brevi. Lunedì scatterà il raduno, nello stesso giorno si ritroverà anche la Lazio di Baroni. I tempi sono stretti per immaginare una svolta così veloce, ma questa settimana era stata annunciata come indicativa. Era previsto un nuovo contatto. Se il Manchester ha fretta potrebbe aprire ad uno sconto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente La prima pagina de Il Romanista recita così questa mattina: "Di Boca buona" Successivo Juve-Thuram, missione compiuta: trattativa in dirittura d'arrivo

Lascia un commento