Lazio, l’ex Lulic: “A Roma assalito dai tifosi. Che bella esperienza!”

ROMA – Senad Lulic rappresenta uno dei capitoli più belli della storia della Lazio. L’addio a fine della passata stagione dopo tanti successi e traguardi raggiunti. Uno su tutti: la vittoria della Coppia Italia del 2013 contro la Roma grazie ad un suo gol. “Fino al mio gol nella finale di Coppa Italia mi muovevo senza problemi in città, dopo è diventato impossibile. Ma questo fa parte del nostro lavoro. È diverso qui a Coira, possiamo mangiare fuori in tranquillità. L’esperienza a Roma è stata fantastica, abbiamo tanti amici a Roma, anche al di fuori del calcio. Due dei nostri tre figli sono nati lì. Amavamo vivere a Roma e ancora oggi andiamo spesso. I nostri figli sono cresciuti trilingue: bosniaco, italiano e tedesco”, le parole dell’ex capitano ai taccuini di Blick.

Lulic e il futuro

Non ho ancora preso una decisione definitiva su come procedere. Al momento sono nella fase in cui sto valutando cosa è meglio per la mia famiglia e per me. Sono senza club da fine maggio. Mi concedo ancora un po’ di tempo. Chi lo sa? Se ci fosse un progetto interessante… È sempre stato l’obiettivo di mia moglie e mio tornare a casa in Svizzera prima o poi. Ora siamo tornati a Coira, i nostri figli vanno a scuola qui, qui ci siamo sistemati. Se succedesse qualcosa in Svizzera, sarebbe fantastico. Ma non escludo un impegno all’estero. Ma dovrebbe essere eccitante e redditizio. Ne deve valere davvero la pena, perché mi piace molto passare il tempo con la mia famiglia. Con tre bambini rimani in forma e ogni tanto vado a giocare a tennis o faccio qualcos’altro. Ma non è mai la stessa cosa di quando ti alleni in una squadra”.

CorrieredelloSport.fun, gioca gratis, fai il tuo pronostico e vinci!

Precedente Agente Lautaro: "Spero un giorno di portarlo al NapolI" Successivo Kjaer e il rinnovo con il Milan: "Quando vogliono sanno chi chiamare"

Lascia un commento