Lazio, Kostic pensa solo all’Eintracht: “Ma qualcuno si deve scusare”

ROMA – Telefonate, incontri, mail. Filip Kostic è stato a lungo l’obiettivo principale del mercato della Lazio. Poi, a poche ore dalla fine delle trattative, tutto si è fermato: niente da fare, l’esterno serbo che spingeva fortemente per sbarcare a Roma e si era addirittura rifiutato di allenarsi, è rimasto all’Eintracht Francoforte. Giorni di silenzio interrotti solo oggi con un post su Instagram:Amo l’Eintracht e sono grato di tutto quello che ho qui. Non ero mentalmente pronto per giocare contro il Bielefeld. Ma non era uno sciopero. Vorrei scusarmi con tutti i tifosi che sono stati mal informati. E ringrazio i membri della mia squadra per il supporto. Alcune persone mi devono delle scuse, ma non c’è tempo per parlarne perché abbiamo una stagione difficile davanti a noi. Rimango concentrato e continuerò a lottare per questo club che ha bisogno di me. Eintracht prima di tutto”. Capitolo chiuso anche per la Lazio. Tare, qualche giorno fa, ha messo la parola fine sulla vicenda: “Kostic a gennaio da noi? Penso proprio di no, abbiamo acquistato Zaccagni e siamo molto felici di aver concluso questa operazione”.

Zaccagni alle visite mediche, ma c'è la coda

Guarda il video

Zaccagni alle visite mediche, ma c’è la coda

MisterCalcioCup, iscrizioni aperte: schiera la tua formazione, vinci viaggi in Europa e buoni Amazon. Partecipa, è gratis!

Precedente Spezia, Nzola reintegrato in rosa. Decisivo un confronto con i compagni ed il mister Successivo Europei Beach Soccer, Italia: domani esordio con la Svizzera

Lascia un commento