Lazio, Kent sfuma sul gong: ecco perché l’affare è saltato

Lazio, perché è saltato l’arrivo di Kent

La trattativa, nata ogggi (1 febbraio) nell’ultimo giorno della sessione invernale del calciomercato, era ben presto decollata e la Lazio contava di inserire l’attaccante cresciuto nel Liverpool ed ex Glasgow Rangers nell’organico a disposizione di Maurizio Sarri. Al quinto piano dell’Hotel Sheraton San Siro di Milano il club biancoceleste aveva definito l’operazione con i mediatori che si erano occupati dell’affare con il Fenerbahce: prestito e diritto di riscatto fissato a circa cinque milioni la formula ce aveva messo tutti d’accordo. A far saltare tutto però sarebbero stati alcuni arretrati dovuti dalla società turca a Kent che, in mancanza di garanzie e temendo di perdere i soldi in caso di cessione, alla fine ha preferito restare a Istanbul.

Precedente Gaetano dal Napoli al Cagliari: la formula dell'operazione Successivo Alcaraz è sbarcato a Torino: “Vamos Juve", inizia l’avventura in bianconero

Lascia un commento