Lazio-Juve, Guendouzi avverte: “Con Tudor possiamo fare danni in Serie A”

Mateo Guendouzi ha parlato per la prima volta dell’addio di Maurizio Sarri alla Lazio in un’intervista concessa per Le Parisien. Il centrocampista francese ha dichiarato: “Se devo essere sincero sono rimasto sorpreso dalle dimissioni di Maurizio Sarri, ha comunque fatto un ottimo lavoro alla Lazio. Ha permesso alla squadra di arrivare seconda in uno dei campionati più belli del mondo, siamo arrivati agli ottavi di Champions League e alle semifinali di Coppa Italia. Ma dobbiamo rispettare la sua scelta, ha preferito farsi da parte perché pensava che fosse meglio per la squadra“.

Guendouzi, Tudor e la Francia

Al posto di Sarri è arrivato Igor Tudor, già suo allenatore all’Olympique Marsiglia e che farà il suo debutto in biancoceleste proprio contro la sua ex Juventus. Sul nuovo tecnico Guendouzi ha dichiarato: “In Francia ha fatto buone cose, verso fine stagione è stato un po’ più difficile per tutti e non siamo riusciti a raggiungere il nostro obiettivo che era arrivare secondi e invece abbiamo chiuso terzi. Ma in Italia, al Verona, ha fatto bene. Il suo modo di vedere il calcio, il modo in cui vuole che giochiamo possono renderci pericolosi“. Infine, un passaggio sul suo rientro con la Francia 15 mesi dopo: “Ho cambiato maglia d’estate e avevo bisogno di adattarmi a un nuovo ambiente e a un nuovo campionato, ma penso che il ritorno in nazionale ricompensi la costanza delle prestazioni in club. Sapevo che Deschamps continuava a seguirmi. Me l’ha pure detto e si è complimentato per il mio comportamento con la Lazio”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Dramma Osvaldo, torna sui social dopo la confessione: il commovente messaggio Successivo Dani Alves tornato in libertà, ma non potrà lasciare la Spagna: obbligo di firma settimanale

Lascia un commento