Lazio, il curioso caso del giovane Koulibaly: “Non ha mai giocato”

ROMA – La bella storia di Larson Koulibaly, giocane ragazzo del 2003 scappato dalla Costa d’Avorio e arrivato a Roma per cercare fortuna, tiene sempre banco. La Lazio lo ha presentato, è stata colpita dal suo talento nonostante fosse un neofita del pallone. Ma poi è scoppiato il caso con la Vigor Perconti, società capitolina che su Facebook ha spiegato: “Koulibaly è stato, per un anno intero e con l’autorizzazione della sua tutor, allenato e preparato fisicamente alla Vigor Perconti”, le parole del presidente Maurizio Perconti. Che poi ha continuato: “Gli abbiamo messo a disposizione tutte le attrezzature necessarie e soprattutto gli abbiamo garantito la presenza di un intero staff tecnico e atletico, oltre che un supporto medico. Dopodiché, con il placet della stessa tutor che se ne occupa, la Lazio ha deciso di prelevarlo e tesserarlo. Legittimamente, s’intende. Tuttavia, sostenere pubblicamente che il ragazzo non aveva mai toccato il pallone ed è stato scoperto per caso oltre a non corrispondere affatto a verità è una grave mancanza di rispetto verso la mia società. Gli osservatori della Lazio hanno più volte visto allenarsi Koulibaly prima di decidere di tesserarlo come loro calciatore”.

La risposta della Lazio

Alle parole della Vigor Perconti sono arrivate quelle della Lazio tramite Mauro Bianchessi, capo del settore giovanile biancoceleste:Mai è stato segnalato da nostri osservatori, perché non giocando partite non poteva essere individuato. A luglio 2020 ho visto il ragazzo su segnalazione dell’assistente sociale e si è allenato sempre con noi fino al 28 dicembre, quando è stato tesserato. La FIGC e la UEFA certificano che non sia mai stato tesserato da nessuna società. Questi sono dei dati di fatto”. Koulibaly, messo sotto contratto da Lotito, giocherà per l’under 18 in attesa di fare altri passi verso il calcio che conta.

Precedente Ascoli, colpo Dionisi: l'attaccante ha firmato fino al 2023 Successivo Galeone esclusivo: "Allegri l'ideale per i progetti della Roma"