Lazio, i conti per l’Europa: servono altri sei punti

ROMA – Tempo di calcoli per l’Europa in casa Lazio a tre giornate dalla fine della stagione. La vittoria sullo Spezia ha messo i biancocelesti in posizione ottima per la volata. Sarri ora vuole il quinto posto, ma gli basteranno 6 punti per garantirsi un posto nelle coppe. Vincendone due, in casa con Samp e Verona o fuori con la Juve, chiuderebbe nella peggiore delle ipotesi al settimo posto. Peserebbe, rispetto alla Fiorentina, il vantaggio maturato nei confronti diretti nel caso in cui i viola dovessero centrare l’en plein negli ultimi 270 minuti di campionato.

Il caso limite

Possibile l’arrivo di quattro squadre a quota 65: si verificherebbe se la Fiorentina e l’Atalanta ne vincessero tre, la Roma le ultime due con Venezia e Torino, la Lazio due su tre perdendone una. Cosa accadrebbe? In questo caso ci si appellerebbe alla classifica avulsa: Roma quinta con 12 punti, Lazio sesta con 11, Fiorentina settima con 9 e Atalanta ottava (dunque fuori dall’Europa) a quota 2. Gasperini è in svantaggio con quasi tutte le rivali per l’accesso a Europa League e Conference. L’Atalanta ha due pareggi (2-2 e 0-0) con la Lazio, ma differenza reti generale in bilico: un solo gol di distanza, +18 per l’Atalanta contro il +17 dei biancocelesti. Alla squadra di Sarri, in largo vantaggio come reti segnate (70), basterebbe migliorare appena la differenza reti per mettersi al sicuro anche con la Dea. Questi i calcoli per l’ambita Europa.

Serie A, la classifica con differenza punti rispetto alla scorsa stagione

Guarda la gallery

Serie A, la classifica con differenza punti rispetto alla scorsa stagione

Maglia SS Lazio: scopri l’offerta

Precedente Leao, una frase su Parigi spaventa il Milan Successivo Mario Cipollini, furia per immagine social ciclisti dopati/ "Post di pessimo gusto"

Lascia un commento