Lazio, Hysaj “protesta”: “Vorrei aiutare i nuovi ma Sarri gli dice di non ascoltarmi!”

Al termine della terza amichevole stagionale vinta contro la Triestina il biancoceleste è intervenuto ai microfoni ufficiali della società

Arriva il triplice fischio sulla terza amichevole stagionale della Lazio. È arrivata la terza vittoria consecutiva, la Lazio si impone sulla Triestina per 3-1 con i goal di Immobile, Basic e Bertini. Aveva precedentemente accorciato le distanze Gomez per la Triestina. Sotto le Tre Cime di Lavaredo la prima squadra della Capitale continua a far bene e a convincere. I veri test, con il massimo rispetto delle avversarie, devono ancora arrivare e già dalla sfida al Genoa in Austria il prossimo 27 luglio si potranno iniziare a tirare le prime vere somme. I segnali, comunque, sono positivi e questo rimane un dato di fatto. In attesa delle sfide di caratura più importante al termine della sfida dello Zandegiacomo Elseid Hysaj è intervenuto a bordo campo, intervistato ai microfoni ufficiali della società biancoceleste. Di seguito le sue parole.

Hai giocato quarantacinque minuti. Che partita è stata?

Penso sia stata una bella partita, siamo ancora in mezzo al ritiro e penso sia normale che siamo un po’ stanchi. Ma la squadra sta facendo bene, speriamo di continuare così”.

Sono arrivati tanti giocatori nuovi, come si stanno comportando?

Sono contento di quello che stanno facendo tutti i nuovi, speriamo di arrivare pronti al campionato”.

Ci sono tanti difensori tra i nuovi, ti abbiamo visto in tutti i ruoli. Ti sfruttano un po’ i compagni per capire le indicazioni di Sarri?

Sì, ogni tanto parliamo, ma come dice sempre il mister ‘Non ascoltate mai Hysaj’ anche se lavoro con lui da ormai dieci anni (ride, NdR). Ma sono rapidi a capire anche in allenamento cosa chiede il mister”.

Sembra esserci una atmosfera diversa rispetto allo scorso anno. Che aria si respira tra voi in ritiro?

Sicuramente sta andando bene, vedo più gente e c’è una atmosfera positiva. È una cosa che può aiutarci in vista della stagione”.

Precedente Benitez, Mourinho, Scolari e... La carica degli allenatori big mai stati calciatori pro Successivo Dybala sfuma, gli interisti si disperano: da "Una sciocchezza" a "Meritiamo di meglio"

Lascia un commento