Lazio, guai in difesa: Radu a rischio, Luiz Felipe a fine marzo

ROMA – Lazio alle prese con infortuni e squalifiche. Difesa in emergenza per la partita contro la Sampdoria di sabato sera, e dopo tre giorni c’è l’andata degli ottavi di Champions League contro il Bayern Monaco. Simone Inzaghi attende notizie dall’infermeria e fa i conti anche con l’impegno ravvicinato. Tutto ruota intorno a Stefan Radu, non al meglio la scorsa settimana per un problema muscolare e out a pochi minuti dal fischio d’inizio contro l’Inter. Per lui si attendono i controlli medici. Potrebbe essere risparmiato domenica.

Inzaghi e l’emergenza in difesa

Al netto della possibile assenza di Radu, va segnalata anche la squalifica di Hoedt. Il giallo a Milano lo costringerà a saltare l’anticipo di campionato contro la Sampdoria. Un doppio problema. Ad Inzaghi rimangono Musacchio, Patric e Acerbi più Parolo adattato in quella posizione. In rosa c’è anche Armini, ma che non ha mai visto il campo. Soluzioni? Patric a sinistra, altrimenti Musacchio centrale con Parolo e Patric ai suoi lati. Attenzione poi alla possibile squalifica di Lazzari per espressione blasfema. Un problema in più per il tecnico della Lazio che si appresta a vivere un periodo delicatissimo.

Luiz Felipe, i tempi di recupero

Il difensore brasiliano continua la sua riabilitazione dopo l’operazione alla caviglia datata 22 gennaio. Il recupero procede in Germania, sta meglio, si iniziano a valutare i tempi di recupero. Dal suo entourage si è saputo che alla fine di marzo sarà al top della forma. A quel punto la Lazio dovrà fare la sua scelta: tagliare un over 22 per far rientrare il brasiliano in lista in vista delle ultime dieci partite del campionato. Dovrà essere fatto un sacrificio.

Inzaghi: "Il nostro scudetto è la Champions"

Guarda il video

Inzaghi: “Il nostro scudetto è la Champions”

Precedente Roma, addio Nike: ufficiale la New Balance Successivo Bonucci e Porto-Juve: dallo sgabello al dubbio panchina

Lascia un commento