Lazio, forfait Immobile: le soluzioni per sostituirlo

ROMA – La Lazio inizia la preparazione in vista della Juve oggi pomeriggio dopo due giorni di pausa. Gruppo ristretto senza i nazionali e soprattutto senza Ciro Immobile. Il bomber ha lasciato il ritiro dell’Italia e tornato a Roma con un infortunio al polpaccio. Resterà fuori venti o trenta giorni. Di sicuro non ci sarà contro la Juve, il prossimo 20 novembre, al rientro dalla sosta. Sarri inizia a studiare le soluzioni per sostituirlo. Non sarà facile.

Le alternative a Immobile

Prima idea, quella che sembra più naturale, è vedere Vedat Muriqi al centro dell’attacco. Ma il kosovaro, ufficialmente vice Immobile, non ha convinto nemmeno Sarri. Nelle sette partite post sosta di ottobre ha giocato solo 5 minuti contro l’Atalanta. Sprofondato in panchina, cercherà un’altra chance. Oppure? Sarri è stuzzicato dall’idea di far giocare Pedro falso nove e Zaccagni sulla fascia (dall’altra parte Felipe Anderson). Lo spagnolo vive un gran momento e già in passato, con Conte al Chelsea, ha giocato da prima punta. Un tridente leggero per provare a battere la Juve. Sarri riflette, ci sono diversi giorni per pensare alla soluzione migliore.

Italia, tegola per Mancini: Immobile lascia il ritiro

Guarda il video

Italia, tegola per Mancini: Immobile lascia il ritiro

Precedente "Pogba potrebbe aver giocato l'ultima partita nel Manchester United" Successivo Lazio, Lazzari punta la Juve: le ultime sull'infortunio

Lascia un commento