Lazio, due nomi per l’attacco: il piano di Tare

ROMA – Iniziata la caccia a un nuovo attaccante, gennaio è vicino. Il ds Igli Tare si muove per regalare a Sarri una punta da far crescere accanto a Immobile e sostituirlo in caso di bisogno. Questo vuol dire che Vedat Muriqi è sempre più lontano da Roma. Vorrebbe tornare al Fenerbahce, si studiano le soluzioni, anche in prestito.

Le idee di Tare

Il primo nome che appare in lista è quello di Erik Botheim del Bodo/Glimt. Ventuno anni, scatenato in Conference League contro la Roma (3 gol in 2 match), gioca nell’Under 21 della Norvegia. Fa parte della ‘generazione Haaland’. Contratto in scadenza a dicembre del 2022, potrebbe rappresentare un’occasione. L’altro profilo valutato è quello di Benjamin Sesko, attaccante di 194 centimetri del Salisburgo. Classe 2003, quest’anno 18 presenze e 7 gol. Trattativa complicata perché gli austriaci sono bottega cara e spesso indirizzano i loro giovani migliori al Lipsia, altro club che appartiene alla Red Bull. Tare studia e valuta. A Sarri serve un nuovo attaccante.

Precedente Euforia inglese: "Dalla doppietta al contratto, Kane e Southgate felici!" Successivo Immobile, sì alla festa all’Olimpico prima di Lazio-Juve

Lascia un commento