Lazio, deciso il ritiro punitivo: tutti i dettagli

FORMELLO – Lazio in ritiro punitivo, la decisione presa nella notte da Claudio Lotito e Angelo Fabiani. Presidente e ds avallano la linea dura dopo la brutta partita persa contro l’Udinese. Ieri in scena anche la contestazione dei tifosi allo stadio. Fischi e cori contro il patron, la squadra, Sarri. Tutti nel mirino delle critiche. Nel pomeriggio il ritrovo a Formello in attesa del comunicato della società che annuncia il ritiro. Testa bassa e lavorare dopo aver raccolto 12 sconfitte in 28 partite. Un dato che non accadeva dall’annata 2009-2010. In quella stagione i biancocelesti chiusero il campionato al dodicesimo posto.

Il momento della Lazio: tutti in ritiro per ripartire

La Champions rimane un sogno lontanissimo, un posto in Europa pure. La Lazio ad oggi è uscita dalla lotta per le zone alte della classifica, servirebbe una sterzata decisiva in vista delle ultime partite. Momento nerissimo: 5 ko nelle ultime 7 sfide di campionato. I fischi dell’Olimpico risuonano ancora nell’ambiente biancoceleste. A Formello Sarri proverà a fare i conti della situazione. Si dovrà preparare al meglio il match contro il Frosinone di sabato prossimo. Poi tutto sulla Coppa Italia, diventata ad oggi l’unico obiettivo di una stagione con troppi bassi e pochissimi alti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Tommaso Paradiso, frecciata social a Lotito: "Da vent'anni un'era oscura" Successivo Dalla Serie C agli USA, Botta subito protagonista a Miami: gol all'esordio e vittoria