Lavezzi, misteri e paure: tutto quello che è successo in Uruguay prima del ricovero

Paura e delirio (di notizie) a Punta del Este. Ezequiel Lavezzi è stato trasportato d’urgenza all’alba di ieri al Sanatorio Cantegrill, struttura dell’istituto privato Asistencial Medica che nel 2000 ospitò anche Maradona in gravissime condizioni, e poi ricoverato con una clavicola fratturata e alcune escoriazioni rimediate in circostanze piuttosto confuse nel corso di una festa, un party di Natale, andato in scena nella sua splendida villa con vista sul mare di Arenas de José Ignacio, una manciata di chilometri dal gioiello della costa atlantica dove tanti argentini come lui – soprattutto i vip – trascorrono le vacanze natalizie che dall’altro capo del mondo s’intrecciano con l’estate sudamericana. Le condizioni del Pocho sono buone – aspetto primario – ma prima di registrare le versioni ufficiali è stato scritto un giallo: «Lavezzi sarebbe stato accoltellato nel corso di una discussione familiare per una questione di soldi», la notizia diffusa dal quotidiano uruguaiano, El Observador, citando fonti di polizia del dipartimento di Maldonado (che comprende anche Punta del Este). Un caso smentito dalla famiglia Lavezzi: «È caduto in casa, scivolato su una scala, mentre cambiava una lampadina», la versione ufficiale. E in questo modo si sarebbe procurato sia la frattura, sia le escoriazioni. Forse un taglio.

La versione ufficiale

Le forze dell’ordine hanno chiarito ulteriormente la storia: «Verso le cinque del mattino, un’auto della polizia si è recata a casa di Ezequiel Ivan Lavezzi dopo una richiesta di pronto soccorso. Lavezzi era lucido e cosciente: dopo una festa è andato a letto e ha avvertito dolore, e così ha chiamato i soccorsi. Per il momento i medici non hanno confermato alcuna ferita da arma da taglio. Le indagini sono in corso per chiarire i fatti. Si raccolgono anche le dichiarazioni dei testimoni», ha spiegato ai microfoni di TN, Paola Hernández, direttrice della Questura di Maldonado. Poi, il bolletino medico stilato da Maria del Carmen Llorente, direttrice del Sanatorio Cantegrill: «Posso confermare che è caduto nel corso di una festa e si è fratturato la clavicola, per questo motivo è ricoverato. È stabile, gli esami sono stati effettuati e il traumatologo lo ha visitato: per ora è stato escluso l’intervento chirurgico. È immobilizzato e resterà sotto osservazione per alcune ore».

Lavezzi, la reazione dei tifosi

Il Pocho è stato scortato al Cantegrill da Natalia Borges, la splendida compagna brasiliana, dal domestico e dal console argentino a Maldonado, Barbara Vera. Il suo profilo Instagram è stato inondato di messaggi inviati dai tifosi del Napoli, di cui ancora oggi è un idolo assoluto, del Psg e della Seleccion. L’ultima uscita pubblica del Pocho è recente, a Miami: per i sorteggi di Coppa America e un’ami chevole con le leggende insieme con il Pipita Higuain.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Chiara Ferragni, arriva il commento della moglie di Bonucci: "Sono giorni tristi" Successivo Costi proibitivi? Non più. Ora la Fiorentina riflette sul riscatto di Arthur dalla Juventus