Lautaro: “Vittoria importante per la classifica. Il gol? Non era un problema”

Il Toro festeggia il ritorno al gol su azione dopo quasi due mesi e rilancia le ambizioni scudetto dell’Inter: “Andiamo passo dopo passo, ma ci siamo anche noi. Avremmo meritato di più anche negli altri scontri diretti””

Nella notte che più contava, riecco il Toro. L’argentino si sblocca dopo quasi due mesi su azione e mette la firma sul 3-2 contro il Napoli, primo successo stagionale dei nerazzurri contro una big. “Siamo felici per il successo, per noi era una partita molto importante per la classifica. Avremmo meritato di più anche negli altri scontri diretti e nel derby. Oggi dovevamo dimostrare quello che stiamo”, ha spiegato Lautaro ai microfoni di Dazn dopo il fischio finale della super sfida di San Siro che ha visto l’Inter accorciare il distacco dalla vetta a quattro lunghezze. “Il mio gol? Ovviamente sono contento, da un mese non segnavo (l’ultimo in nazionale il 15 ottobre, ndr). Ma io cerco sempre di lavorare per l’Inter. Il gol non è un problema, lo è invece se l’Inter non vince”, ha concluso il Toro.

EMOZIONE SPECIALE

—  

Il sigillo contro i partenopei, il sesto in campionato e il nono stagionale (nazionale compresa), ha anche avuto un sapore speciale non solo per la fine del lungo digiuno. “Oggi c’era la mia famiglia a guardarmi ed è stata una grande emozione”, ha svelato Lautaro. Parole al miele per Correa, autore dell’assist che gli ha consentito di tornare al gol. “È un ragazzo serio, che lavora tanto e s’impegna sempre. Oggi mi ha detto che mi avrebbe dato una mano a segnare e così è stato”.

Precedente Spalletti: "Nel primo tempo ero arrabbiato. Non abbiamo avuto coraggio" Successivo Inzaghi: "Vittoria chiave per il campionato. Che personalità Calhanoglu"

Lascia un commento