L’Atalanta fa la storia: elimina il Liverpool e va in semifinale di Europa League!

BERGAMO – Missione compiuta. L’Atalanta capitalizza il successo ottenuto ad Anfield, cede di misura al Liverpool ma si qualifica per la semifinale di Europa League. Gli inglesi in avvio spaventano la squadra di Gasperini: passano cinque minuti, e l’arbitro indica il dischetto per un fallo di mano commesso Ruggeri. Dal dischetto Salah spiazza Musso. L’Atalanta ha la capacità di saper tenere lo scossone, rischia qualcosa di troppo, lascia campo aperto a Salah che – solo davanti a Musso – fallisce clamorosamente il raddoppio. Il campanello d’allarme scuote i nerazzurri che nella ripresa riescono a imbrigliare la formazione di Klopp. I padroni di casa hanno un paio di occasioni per pareggiare, ma Ederson è ben piazzato sulle conclusioni di Koopmeiners. Finisce 1-0 per la formazione inglese, ma è l’Atalanta a festeggiare la qualificazione in semifinale.

Atalanta in semifinale: l’ultima volta trentasei anni fa

Dopo trentasei anni l’Atalanta tornerà a disputare una semifinale europea. L’ultima volta era accaduto nel 1988 – in Coppa delle Coppe – contro il Malines. Il tecnico di quella squadra era il compianto Emiliano Mondonico, all’epoca la squadra di Stromberg giocava in Serie B. Fu un percorso virtuoso, quello della Dea, che dopo aver conteso al Napoli la Coppa Italia, si trovò a disputare la coppa delle Coppe con i partenopei impegnati in Coppa dei Campioni. Nel primo turno l’Atalanta eliminò i gallesi del Merthyr Town, agli ottavi di finale superò l’Ofi Creta e ai quarti passò il turno battendo i portoghesi dello Sporting Lisbona. In semifinale arrivò una doppia sconfitta per 2-1 contro la formazione belga che – magra consolazione – vinse poi il trofeo contro l’Ajax.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Milan, contestazione degli ultras dopo il ko con la Roma: cosa è successo Successivo Gasperini: "Orgoglioso. Queste due vittorie valgono più di trofei e coppe"