L’annuncio del padre di Vavassori: “Ivan è in ospedale: è ferito ma vivo”

Dopo le ore d’ansia per la sorte dell’ex portiere, questa mattina il papà ha fatto sapere che il figlio, andato a combattere in Ucraina, è sopravvissuto all’attacco russo

“Ivan è vivo, è in ospedale, ferito, ma è vivo”. Sono le parole del padre di Ivan Vavassori, l’ex portiere che si è arruolato come legionario ed è andato in Ucraina a combattere contro gli invasori russi. L’annuncio – riportato da la Repubblica – mette fine a ore di ansia, durante le quali si è temuto per le sorti del 29enne ex di Pro Patria e Legnano.

speranza

—  

Già nella serata di ieri il suo team aveva riacceso le speranze con un post sui profili social di Ivan che stanno gestendo: “La squadra di Ivan è sopravvissuta. Stanno provando a tornare, il problema è che sono circondati da forze russe così non sappiamo quando e quanto tempo dovranno impiegarci. Nell’attacco ci sono 5 persone morte e 4 ferite, ma non sappiamo i loro nomi”. Questa mattina all’alba il messaggio del padre Pietro, titolare dell’Italsempione, azienda della logistica, ed ex patron della pro Patria di Busto Arsizio.

Precedente Ten Hag, i sogni e il controllo su tutto: chi è l’uomo che deve rifare il Manchester United Successivo Dybala capitano triste: segna, va a -1 da Baggio e fa il passaggio di consegne con Raspadori

Lascia un commento