L’anno dell’equilibrio, non solo in testa: a 180′ dalla fine nessuno è retrocesso

Stavolta nessuna vuole arrendersi. Dall’impresa della Salernitana al Genoa, fino alle rimonte di Venezia e Cagliari, il campionato è una lotta infinita anche in coda. Non accadeva da 8 anni

Ricordate quando capivamo prestissimo, già allo sbocciare della primavera, chi avrebbe vinto lo scudetto? Ebbene: in quegli anni sapevamo con anticipo superiore, spesso addirittura a Natale, almeno il nome di una squadra retrocessa. Formazioni inadeguate, presto spente, incapaci anche soltanto di provare a inseguire la salvezza, le quali si lasciavano rotolare verso la Serie B.

Precedente Il pagellone della settimana: Tonali 9, è nata una bandiera. E un bel 4 a chi “rosica” per la Conference Successivo DIRETTA INTERNAZIONALI D'ITALIA 2022 ROMA/ Streaming video tv: si chiude il 1° turno

Lascia un commento