L’amarezza di Gattuso: “Ci siamo fatti gol da soli, perdiamo troppe partite in fotocopia”

Il tecnico degli azzurri dopo la sconfitta col Genoa: “Devo fare i complimenti alla squadra, gli errori ci stanno, ma il problema è che stiamo lavorando poco, si gioca sempre, non c’è tempo”

Non è una stagione nella quale il Napoli verrà ricordato per continuità. Rino Gattuso ha il volto tirato, da un po’ di tempo ormai non viaggia in sintonia con la società e quindi il clima ormai si è complicato abbastanza: “Abbiamo fatto la stessa partita che abbiamo giocato con lo Spezia, gli errori ci stanno, ma il problema è che stiamo lavorando poco, si gioca sempre, non c’è tempo – dice il tecnico del Napoli dopo il 2-1 subito dal Genoa -. Oggi devo solo fare i complimenti alla squadra, abbiamo fatto tutto noi, due gol regalati all’inzio e poi tutte quelle occasioni. Purtroppo ci sta girando anche male”.

Postura

—  

Decide una doppietta di Pandev che sfrutta due errori dei partenopei: “C’è un problema di postura sulle reti incassate – continua Gattuso – Ma alla squadra non posso rimproverare nulla. Stiamo perdendo partite in fotocopia, non possiamo permetterci di regalare occasioni”. Poi su Osimhen: “È stato tre mesi fermo, deve recuperare, non abbiamo la bacchetta magica. In Coppa Italia si è mosso bene, oggi ha avuto più minutaggio”. E ancora: “Creiamo tanto ma non raccogliamo i risultati. Questo aspetto mi preoccupa in vista dei prossimi impegni”, ha concluso Gattuso.

Precedente De Laurentiis è furioso: Gattuso si gioca la panchina con Atalanta e Juve Successivo Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 6 febbraio

Lascia un commento