L’Ajax sospende il suo dg: il motivo è sconvolgente. C’entra un reato

Terremoto in casa Ajax: il presidente e direttore generale del club Alex Kroes è stato sospeso dal club, che, come rivelato, intende interrompere definitivamente la collaborazione con lui. Il Consiglio di Sorveglianza dell’Ajax ha scoperto che l’imprenditore ha comprato 17mila azioni del club una settimana prima la sua nomina, che risale al 2 agosto 2023. Nel comunicato l’Ajax afferma che “il Consiglio di Sorveglianza si è avvalso di una consulenza legale esterna, il che dimostra che è molto probabile che abbia commesso insider trading. L’insider trading è un reato penale“.

L’Ajax sospende Kroes: il motivo

Della vicenda ha parlato anche il presidente del Consiglio di Sorveglianza dell’Ajax Michael van Praag: “Siamo spiacevolmente sorpresi che ciò accada ora all’Ajax, perché è molto negativo per il club e per tutti coloro che lo hanno a cuore. Le azioni di Alex Kroes non sono compatibili con ciò che stiamo facendo all’Ajax. Il momento in cui ha acquistato le azioni significa che stava trattando con informazioni privilegiate. Una società quotata non può tollerare una simile violazione di legge, soprattutto se riguarda l’amministratore delegato. Dopo un’attenta deliberazione, il Consiglio di Sorveglianza è quindi giunto alla conclusione che la posizione di Alex come membro del consiglio direttivo dell’Ajax non è sostenibile. Penso che sia importante aggiungere che la politica tecnica sarà portata avanti con le persone di cui disponiamo e sulla strada che l’Ajax ha già intrapreso con Alex.”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Derby, la Roma annuncia la nuova maglia: i dettagli che fanno impazzire i tifosi Successivo Moviola Lecce-Roma, Marcenaro mediocre: ecco perché il rigore su Zalewski era netto!

Lascia un commento