L’agenzia diventa “virale”. World Soccer Agency sbarca su TikTok

La società di rappresentanza di Alessandro Lucci e Alessandro Lelli prima del settore ad aprire un account sul social network, una mossa per dare più visibilità ai calciatori assistiti

Video di pochi istanti ad altissima circolazione. È TikTok, la piattaforma più diffusa per la produzione di contenuti virali ha un ‘abitante’ in più. È la World Soccer Agency, l’agenzia di calciatori fondata nel 2002 da Alessandro Lucci e Alessandro Lelli, che ha tra i propri assistiti giocatori del calibro di Leonardo Bonucci, Juan Cuadrardo, Rafael Toloi e Luis Muriel, tanto per citarne alcuni. E proprio l’esultanza con balletto del colombiano dell’Atalanta è tra i post più recenti sul profilo dell’agenzia.

La mossa

—  

“L’agenzia, nell’ottica di internazionalizzazione del brand – si legge in una nota diffusa dall’agenzia – e proseguendo il suo nuovo corso a livello di creazione di contenuti sui social media e di innovazione digitale, userà TikTok per raggiungere e intrattenere una nuova audience online”.

Volti

—  

Protagonisti, ovviamente, i calciatori rappresentati dalla World Soccer Agency: “Il nuovo account TikTok della WSA, verificato – si legge ancora – già attivo da diverse settimane e che può già contare su un discreto numero di visualizzazioni, punta a dare ancora maggiore visibilità ai propri assistiti, ai vertici del calcio internazionale”.

Precedente Bravo, potente, temuto (e amato dai suoi campioni): così Mino dal nulla è diventato il re del mercato Successivo Non solo Kvaratskhelia: da Broja a Asslani, ecco nomi e strategie per il Napoli del futuro

Lascia un commento