L’addio di De Ligt: saluta i tifosi e poi in aeroporto, vola a Monaco. L’annuncio: “L’affare si farà”

Il difensore a un passo dalla Bundesliga: partenza alle 18.30, le visite mediche sono in programma domani. Alla Juve 70 milioni di parte fissa, che possono arrivare a 80

“Si farà”. Prima delle 18 di sera è Rafaela Pimenta, intercettata all’aeroporto di Caselle dove era arrivata in mattinata per seguire di persona l’ultimo miglio della cessione di Matthijs De Ligt, a confermare che c’è l’accordo per il trasferimento dell’olandese dalla Juventus al Bayern Monaco. “Matthijs è contento? Tanto”, ha risposto la rappresentante di De Ligt: “La Juve è stata bravissima, dobbiamo solo ringraziare Agnelli, Arrivabene, Cherubini. Veramente bravissimi”.

Il saluto di De Ligt

—  

Negli stessi minuti lo stesso De Ligt era apparso fuori dalla Continassa al termine dell’allenamento per gli ultimi autografi e le ultime fotografie di saluto ai tifosi che lo aspettavano all’esterno del centro sportivo della Juventus, andandosene con un “ciao ciao”. Prima delle 18.10 è arrivato all’aeroporto torinese di Caselle con i bagagli insieme alla fidanzata Annekee Molenaar, con cui ha raggiunto Rafaela Pimenta per decollare con il volo privato che lo aspettava per Monaco di Baviera.

L’arrivo in città

—  

L’ingresso alla fase ultima della trattativa tra Bayern Monaco e Juventus per De Ligt è stato sancito in mattinata dall’arrivo a Torino di Rafaela Pimenta, l’avvocatessa brasiliana che cura gli interessi del difensore olandese: è sbarcata in città poco dopo le 12,30 per supportare il suo assistito nel trasferimento a Monaco di Baviera. L’ex socia di Mino Raiola alla Continassa ha anche pranzato con Pogba.

AFFARE FATTO

—  

L’offerta del Bayern può soddisfare la Juve: 70 milioni garantiti, più 5 milioni facilmente raggiungibili per arrivare agli stessi 75 con cui i bianconeri prelevarono il difensore dall’Ajax, nell’estate del 2019. La parte variabile sarà ulteriormente estendibile fino agli 80 o poco più: l’affare complessivo dovrebbe aggirarsi attorno agli 82-83 milioni. Formalizzata la proposta (come preannunciato nei contatti di ieri) e definiti gli ultimi dettagli, il calciatore lascerà Torino: partirà per Monaco alle 18.30, dopo un ultimo allenamento con i quasi ex compagni e i saluti finali. Le visite mediche sono in programma domani, quando firmerà un contratto fino al 2027, con ingaggio da 12 milioni più bonus.

SOSTITUTO

—  

La Juve intanto ragiona sulle alternative. Prova l’all-in su Bremer, rimanendo in attesa del vertice tra Inter e Torino in programma stasera. In attesa che il brasiliano sciolga le riserve sul proprio futuro, Cherubini e Arrivabene preparano il rilancio fino a 35 milioni più 5 di bonus bonus per il cartellino e una proposta d’ingaggio superiore a quella dei nerazzurri. I bianconeri tengono aperte anche le piste alternative: soprattutto quella che porta a Gabriel dell’Arsenal, ma non perdono di vista Milenkovic della Fiorentina. In calo le quotazioni di Pau Torres, dal momento che la richiesta del Villarreal non scende sotto i 50 milioni.

Precedente Cristiana Girelli chi è, età, altezza, dove e quando è nata, fidanzato, vita privata, Instagram, Juventus, biografia e carriera Successivo Poche parole, colpi da urlo: i Friedkin stanno cambiando il calcio a Roma

Lascia un commento