Lacrime nel mondo del calcio, ha un tumore: il triste annuncio poco fa

Tifosi in ansia e in lacrime, un altro mesto annuncio è arrivato poco fa: ha sviluppato un tumore. Ecco di chi si tratta

Da qualche tempo il tumore ha preso il posto della ‘SLA’, acronimo per Sclerosi Laterale Amiotrofica, altrimenti nota come ‘Morbo di Lou Gehring’, come ‘malattia professionale’ dei calciatori.

Triste annuncio: ha un tumore
Tifosi in ansia: ha un tumore (Ansa)-calcionow.it

Infatti, sono sempre più i casi di calciatori, in attività o che da tempo hanno appeso le scarpette al chiodo, che lottano o che purtroppo si sono dovuti arrendere al più subdolo e insidioso degli avversari, il tumore appunto.

La ferita al cuore di ogni tifoso per la prematura scomparsa di Sinisa Mihajlovic e Gianluca Vialli, stroncati rispettivamente dalla leucemia e da un tumore al pancreas, sanguina ancora e non si rimarginerà facilmente dato che è arrivato un altro mesto annuncio: ha un tumore.

Tifosi in ansia: Jean Paul Boetius ha di nuovo un tumore

Di questi tempi la passione per il calcio è quasi una sorta di ‘test ergometrico’ (elettrocardiogramma che viene eseguito mentre il paziente compie uno sforzo controllato e di intensità graduale così da registrare le reazioni del cuore sotto sforzo) senza soluzione di continuità.

Ogni giorno una triste notizia che è un colpo al cuore di tutti i tifosi e gli appassionati. E se non è un lutto, è un altro calciatore a cui viene diagnosticata una neoplasia. Attraverso un post sui suoi canali social Jean Paul Boetius, calciatore olandese classe 1994 con un passato nelle file del Feyenoord, del Basilea, del Genk e del Magonza, ha reso noto di aver sviluppato un tumore.

Jean Paul Boetius ha di nuovo un tumore
Il post con cui Jean Paul Boetius informa di aver di nuovo un tumore (Instagram)-calcionow.it

In realtà, per l’attaccante olandese, attualmente svincolato dopo la conclusione dell’esperienza all’Hertha Berlino, si tratta di una recidiva essendo già stato costretto a interrompere la carriera, tra il 2022 e il 2023, proprio per sottoporsi alle cure necessarie per debellare un tumore che purtroppo ora rialza la testa.

Ciao a tutti. Dopo un periodo difficile e un duro lavoro, ho un aggiornamento da condividere. Anche se ho sconfitto il cancro una volta, si è diffuso ai miei linfonodi retroperitoneali“, si legge nel post su Instagram di Jean Paul Boetius.

Tuttavia, l’attaccante olandese, nonostante la mazzata della scoperta dell’insorgenza di un altro tumore, è determinato a non darla vinta alla grave malattia che lo ha aggredito tanto da dare appuntamento ai suoi tifosi – ai quali esprime la sua profonda gratitudine per l’incoraggiamento e il sostegno che ha ricevuto – nel suo habitat naturale: “Aspetto con ansia il giorno in cui potrò giocare di nuovo in uno stadio pieno. Ci vedremo lì”. 

Sì, Jean Paul, ti vedremo di nuovo correre, saltare, dribblare e sgomitare sul manto erboso perché, ne siamo sicuri, anche questa volta metterai a segno il tuo gol più bello.

L’articolo Lacrime nel mondo del calcio, ha un tumore: il triste annuncio poco fa proviene da CalcioNow.

Precedente Nuovo allenatore Lazio: Lotito ha deciso, ecco il nome Successivo Sarri si dimette, Lazio (per ora) a Martusciello. Klose e Rocchi gli altri nomi per la panchina