La verità di Fonseca: “Ero in disaccordo con Paratici. Sapevo tutto di Mou…”

L’ex tecnico giallorosso, intervistato dal Telegraph, ha parlato del suo ultimo periodo nella Capitale: “Lo Special One mi ha chiamato, ci siamo parlati e non ci sono mai stati problemi”

Paulo Fonseca, allenatore della Roma prima dell’arrivo di Mourinho, ha rilasciato un’intervista al Telegraph nella quale ha parlato delle fasi finali della sua esperienza giallorossa. Queste le sue parole: “In qualche paese forse non lo è, ma in alcuni, come la Germania, è normale che un annuncio così venga fatto con largo anticipo. Sapevo del dialogo tra Tiago Pinto e Mourinho. Il procedimento è stato trasparente. José è stato perfetto con me, mi ha chiamato, ci siamo parlati e non ci sono stati mai problemi“. Sulla panchina giallorossa Fonseca ha ottenuto un quinto e settimo posto in campionato e una semifinale di Europa League nella scora stagione.

Meno diplomatico quando gli viene chiesto del mancato accordo col Tottenham: “Era stato definito, stavamo pianificando il precampionato, loro volevano un allenatore offensivo. Le cose però sono cambiare quando è arrivato Paratici, eravamo in disaccordo su alcune idee e lui ha preferito un altro allenatore. Io ho dei principi. Voglio essere l’allenatore di grandi squadre, ma voglio il progetto giusto e un club dove la gente crede nelle mie idee, nel mio modo di giocare, e questo non è successo con Paratici”.

Precedente Diretta Sbk 2021/ Superbike streaming video tv, prove libere FP1 e FP2 Gp Spagna Successivo TMW RADIO - Di Gennaro: "Napoli, organico di prim'ordine e premesse per vincere lo Scudetto"

Lascia un commento