La Ternana è inarrestabile: 5-1 al Catania. Bari di misura sul Monopoli: 1-0

TUTTO SULLA SERIE C

Girone A

Il Novara non va oltre l’1-1 casalingo con il Livorno: piemontesi avanti con Rossetti, poi Buglio fissa il risultato sul definitivo pari, con i padroni di casa che toccano quota 27 in classifica, a +8 sui toscani penultimi. Grandissima rimonta del Piacenza, capace di vincere 3-2 in casa dell’Olbia dopo il doppio svantaggio. Sardi avanti con Cadili e Ragatzu, poi gli emiliani si scatenano con Gonzi, Corbari e Palma (su rigore), con una vittoria che vuol dire 13° posto con 28 punti, a +5 sull’Olbia. Parità, 1-1, tra Grosseto e Alessandria: Corazza, per i grigi, replica al vantaggio locale di Sicurella. Successo esterno della Pro Patria sulla Lucchese: inizio sprint dei bustocchi che in 7′ sono avanti di due reti con Nicco e Brignoli, nella ripresa accorcia Petrovic. Ko interno per il Renate: Giorgione e Mancini fanno volare l’Albinoleffe, che sale a 36, mentre il Renate è secondo a 47. Lecco e Pontedera impattano 0-0: i lombardi sono quinti ora, mentre i toscani si portano all’ottavo posto. Il Como viola il campo della Pergolettese con le reti di Iovine e Bellemo (tardivo il gol di Varas per i giallazzurri). Ora i lariani allungano in classifica: +5 sul Renate. Il derby toscano tra Pistoiese e Carrarese va ai marmiferi, che con Doumbia e Marilungo riassaggiano la vittoria che mancava dal 19 dicembre scorso.

I RISULTATI 

Novara-Livorno 1-1 
Olbia-Piacenza 2-3
Giana Erminio-Pro Sesto RINVIATA
Grosseto-Alessandria 1-1
Lucchese-Pro Patria 1-2
Renate-Albinoleffe 0-2
Lecco-Pontedera 0-0
Pergolettese-Como 1-2
Pistoiese-Carrarese 0-2

Girone B

Vittoria esterna del Cesena sul campo dell’AJ Fano che era passato in vantaggio per primo con Marino, poi Petermann e Russini capvolgono il risultato. Poker del Perugia sul Legnago: a segno Elia (doppietta), Bianchimano e Melchiorri. Successo esterno dell’Imolese sulla Sambenedettese: Polidori apre le danze per gli ospiti, raddoppio di Della Giovanna; locali che accorciano con Lescano, in pieno recupero tris di Tommasini. Termina 1-1 Virtus Verona-Ravenna, vantaggio ospite di Sereni, pari di Pittarello. Il Sudtirol perde terreno sul Padova capolista, pareggiando in casa del Carpi: 0-0. I biancoscudati infatti battono 2-0 l’Arezzo fanalino di coda con le reti di Chiricò e Firenze, toccando così quota 53 punti. Match spettacolare tra Triestina e Vis Pesaro: i marchigiani trovano un doppio vantaggio nel primo tempo con Marchi e Gucci, poi Calvano, Litteri e Giorico realizzano l’eccezionale rimonta alabardata. Giuliani a 42 punti, biancorossi fermi a 23.

I RISULTATI 

AJ Fano-Cesena 1-2
Perugia-Legnago Salus 4-0
Sambenedettese-Imolese 1-3
Virtus Verona-Ravenna 1-1
Carpi-Südtirol 0-0
Padova-Arezzo 2-0
Triestina-Vis Pesaro 3-2

Girone C

Successo di misura del Bisceglie sulla Viterbese: decide una rete di Musso che porta i primi tre punti al tecnico Papagni. La Viterbese resta a 28 punti. Il Potenza vince fuori casa e si allontana dalla zona più pericolosa della classifica: Romero (doppietta) e Ricci piegano il Teramo passato in vantaggio per primo con Bombagi. L’invincibile Ternana travolte il Catania 5-1: Mammarella, autorete di Giosa, Paghera, Darmian e Vantaggiato trovano spazio sul tabellino delle Fere (ora a 59 punti), il momentaneo 2-1 è firmato Sarao; gli etnei rimangono a quota 27). Vittoria esterna del Palermo (adesso ottavo con 33 punti): doppietta di Lucca inframezzata dal momentaneo pari di Romano per la Turris. Reti inviolate tra Virtus Francavilla (che sale a 29) e Paganese (che sale a 19). Bene la Casertana, che piega a domicilio il Catanzaro con un secco 3-0: l’autogol di Scognamillo e i gol di Carillo e Matos lanciano i falchetti a 33 punti. L’Avellino tritura il Foggia: gli irpini passano sui rossoneri con la doppietta di Fella e i gol di Maniero e De Francesco, e ora sono a quota 47 punti (dodici sotto la Ternana). I satanelli restano sesti a 36 punti. Il Bari ringrazia Cianci: la squadra di Carrera ha la meglio sul Monopoli nel derby pugliese grazie al sigillo dell’ex Potenza all’82’. Galletti al terzo posto, a 45 punti; Monopoli a 24, con la zona playout distante solo quattro lunghezze.

I RISULTATI 

Bisceglie-Viterbese 1-0
Teramo-Potenza 1-3
Ternana-Catania 5-1
Turris-Palermo 1-2
Virtus Francavilla-Paganese 0-0
Catanzaro-Casertana 0-3
Avellino-Foggia 4-0
Bari-Monopoli 1-0

Precedente Levante, Clerc: "Punto positivo. Occasione nel finale? Bravo Oblak" Successivo Ligue 1, il Marsiglia vince 3-2 senza Milik

Lascia un commento