La Serbia va con gli “italiani” Milinkovic e Milenkovic

Il laziale dà l’assist per il primo gol nel 4-1 al Lussemburgo che vale la testa del girone. Il difensore viola firma l’ultima rete. Vincono anche Russia e Norvegia

Pomeriggio di gare per le nazionali impegnate nelle qualificazioni al Mondiale 2022. Tanti gli “italiani” in campo. Milinkovic-Savic e Milenkovic subito protagonisti con la Serbia nel gruppo A: il centrocampista biancoceleste serve l’assist vincente per la prima rete di Mitrovic. Il difensore viola realizza di testa il quarto gol che chiude la pratica Lussemburgo (4-1). Non sbaglia la Norvegia di Haaland: è 2-0 contro la Lettonia. In mezzo al campo spazio al blucerchiato Thorsby, in difesa c’è il granata Strandberg. Vince 2-0 la Russia di Miranchuk contro Cipro. Alle 20.45 le altre partite. Riflettori puntati su Olanda-Montenegro e Ucraina-Francia.

Gruppo A

—  

La Serbia aggancia il Portogallo al primo posto nel girone con 10 punti. Buona la prova della squadra di Stojkovic, il Lussemburgo non regge il colpo e crolla sotto i quattro gol dei padroni di casa. Quanta Serie A in campo: dai viola Milenkovic e Nastasic a Lazovic del Verona. Rubano la scena il numero 21 della Lazio, autore di un assist per la prima rete di Mitrovic, e il difensore viola che segna nel recupero l’ultima rete dei suoi. Finisce in parità Irlanda-Azerbaigian (1-1): sfida che ha poco da chiedere alla classifica. Gli ospiti allenati dall’italiano De Biasi conquistano il primo punto in classifica.

Gruppo D

—  

Finlandia e Kazakistan si sono sfidate alle 15 italiane. Vittoria per i padroni di casa grazie alla rete decisiva di Joel Pohjanpalo, attaccante del Bayer Leverkusen. Ora la nazionale scandinava è seconda in classifica con 5 punti, tre lunghezze più avanti la Francia impegnata questa sera contro l’Ucraina.

Gruppo G

—  

La Norvegia non ha problemi e a Riga supera 2-0 gli avversari della Lettonia. Il solito Haaland comanda il gioco e va in gol su rigore al 20’. Il raddoppio porta la firma di Elyounoussi a mezz’ora dalla fine. La nazionale del c.t. Solbakken scavalca tutti e si porta in prima posizione con 10 punti. Dietro la Turchia a 8, impegnata stasera contro Gibilterra. Poi Olanda e Montenegro a 7: avversarie stasera a Eindhoven.

Gruppo H

—  

La Russia avanza contro un abbordabile Cipro: 2-0 al 90’. Erokhin e Zhemaletdinov i marcatori. Comandano il gruppo a 10 punti, inseguono Croazia e Slovenia con 7. La nazionale di Kek vince in casa contro Malta 1-0: a segno Lovric su rigore al 45’. In mezzo al campo l’ex Parma Kurtic, spazio nel finale anche per Crnigoj del Venezia e l’ex Genoa Zajc.

Precedente Napoli, allarme rientrato: Ospina per la Juve c'è. Meret in recupero veloce Successivo Poli: "Amerò sempre Bologna. L'addio? Brutto sentirsi di troppo"

Lascia un commento