La Samp per Damsgaard vuole 25 milioni: respinta la prima offerta del Brentford

Negli ultimi giorni, all’improvviso, sembra essersi acceso l’interesse del calciomercato su Mikkel Damsgaard, complice anche l’offerta del Brentford per il giocatore. A spingere per questa trattativa è l’allenatore degli inglesi, il connazionale di Damsgaard Thomas Frank. Ovviamente in casa Sampdoria di incedibili non ne esistono. Tutti possono essere venduti al giusto prezzo, e in tale novero rientra anche Damsgaard: le esigenze di bilancio e la necessità di navigare a vista sino ad un’eventuale cessione impongono sacrifici. L’idea blucerchiata non sarebbe quella di cedere Damsgaard a tutti i costi, tanto è vero che la proposta inglese è stata respinta al mittente, però con una postilla.

OFFERTA CONGRUA – La cifra considerata congrua dai blucerchiati per una cessione del calciatore è di circa 25 milioni di euro. Ovviamente, il punto di caduta potrebbe collocarsi più in basso, attorno ai 20-22. Ciò consentirebbe una discreta plusvalenza perché Damsgaard figura a bilancio ancora per quasi 8 milioni, e va ricordato che il Nordsjaelland (a cui la Samp deve versare ancora una tranche da 3,5 milioni per il danese) vanta un 12% sull’eventuale, futura plusvalenza. Però il Brentford, alzando la parte fissa della precedente offerta rifiutata (11 milioni più 7 di bonus), arrivando attorno ai 13-14 più 7 di parte variabile, potrebbe convincere Corte Lambruschini, e per Damsgaard si spalancherebbero le porte della Premier. Non va scordata, oltretutto, la necessità di testare la condizione del giocatore dopo l’infortunio durato quasi un anno.

GIAMPAOLO – E la posizione di Giampaolo? Il tecnico blucerchiato, ovviamente, non spinge una cessione del maghetto danese, avendo avuto modo di apprezzare i mezzi tecnici di Damsgaard. Contro il Besiktas lo ha impiegato soltanto a gara in corso per una condizione fisica ancora da affinare, ma gradirebbe poter lavorare su di lui per sgrezzarlo e portarlo all’esplosione, come fatto in passato in parecchie situazioni simili. Giampaolo non ha assolutamente chiesto esplicitamente la cessione del talentuoso classe 2000. L’allenatore, sempre aziendalista, interpellato in merito ha fatto sapere di accettare una sua eventuale vendita, a patto che sia sostituito numericamente da un giocatore altrettanto titolare in tempi brevi. Questa è la condizione principale del mister di Bellinzona. In casa Samp, quindi, sono ore di riflessione, in attesa di un riscontro da oltremanica. Con il futuro di Damsgaard ancora in bilico, e una permanenza tutt’altro che scritta.

Precedente De Agostini: "Infortunio Pogba una tegola, Di Maria top. Bremer ottimo colpo" Successivo Tanti auguri Napoli! Oggi il club azzurro oggi compie 96 anni

Lascia un commento