La Salernitana tenta Isco

Su il sipario. Oggi apre ufficialmente il calciomercato invernale che in Italia e nei maggiori Paesi europei chiuderà i battenti il 31 gennaio. Niente Gallia, però: questa volta sarà lo Sheraton di San Siro ad ospitare le trattative degli ultimi, intensi, giorni di discussioni. Intanto, l’inizio del nuovo anno ha già regalato delle novità importanti in Serie A e in casa Lecce, con lo scatto decisivo per Youssef Maleh (24). Il centrocampista italo-marocchino ha già salutato i suoi compagni. La Fiorentina ha capito che lui voleva solo la formazione pugliese e per questo motivo ha abbassato le pretese. Nessuna cessione a titolo definitivo, quindi: l’intesa è per un prestito e obbligo di riscatto in caso di salvezza. Ora la stesura dei contratti e le firme. 

Richieste alte

Manovre a centrocampo pure per la Salernitana, che nei giorni scorsi ha avuto contatti con lo svincolato Isco (30). Lo spagnolo continua però ad avere delle pretese importanti: vuole 2,5 milioni di euro per i prossimi sei mesi e un contratto da 4 per l’anno successivo. A queste condizioni, l’affare viene definito molto difficile per i parametri del club di Danilo Iervolino. Sul tavolo l’ex Real ha anche le offerte del Wolverhampton e dei club della Mls, e spera che possa spuntare pure qualche nuova opportunità. Sul fronte esterni, Nadir Zortea (23) resta sempre la prima scelta ma le difficoltà con l’Atalanta che chiede 1 milione per il prestito hanno indotto i campani a sondare anche altre piste, tra cui quella che porta ad Alessandro Tripaldelli (23) della Spal. Attenzione in ogni caso alle evoluzioni sul fronte Szymon Zurkowski (25). Il centrocampista piace molto ai campani, che devono però superare la concorrenza di Samp, Empoli e Spezia per aggiudicarsi le sue prestazioni. La sua scelta avrà degli effetti immediati anche sul futuro di Edoardo Bove (20): il talento di proprietà della Roma partirà in questa sessione per raccogliere minuti ed è considerato da molte società proprio l’alternativa al polacco della Fiorentina. 

Doppio colpo

Tornando ai blucerchiati, è confermata la discussione con la Fiorentina per uno scambio con il marocchino Abdelhamid Sabiri (26). Quest’ultimo, anche grazie alla vetrina del Mondiale, ha un mercato molto dinamico. Piace anche al Torino, alla Lazio e ai club della Premier. A proposito. I doriani hanno chiuso per Bram Nuytinck (32). Il difensore, in scadenza il prossimo giugno, è stato preso per i prossimi sei mesi e sostituirà Alex Ferrari (28) che concluderà la stagione con la maglia della Cremonese. Non si interrompono, intanto, i contatti con la Stella Rossa per Aleksandar Dragovic (31). Il centrale classe ‘91 resta la prima scelta di Dejan Stankovic, che però deve fare i conti con la forte concorrenza del Siviglia. In ogni caso, per aggiudicarsi le sue prestazioni i liguri dovranno raggiungere quasi quota 2 milioni di euro tra prestito ed obbligo di riscatto. Sempre la Sampdoria ha già abbracciato in prestito Sam Lammers (25), mentre Francesco Caputo (35) ha effettuato il percorso inverso: come da programma sarà quindi a disposizione per la partita di mercoledì di campionato dell’Empoli contro l’Udinese. Passiamo al Monza. Il ritorno di Adriano Galliani dalle vacanze permetterà ai brianzoli di riaprire il file Josip Brekalo (24). Gianluca Caprari (29) partirà invece solo in caso di offerta molto importante. Chiusura di calciomercato estero. Luis Suarez (35) è un nuovo giocatore del Gremio. Reduce dal Mondiale in Qatar, El Pistolero è stato annunciato sui canali social della società brasiliana con un caloroso “Benvenuto Luisito”.

Federico Fazio, l'intervista esclusiva sul Corriere dello Sport

Guarda il video

Federico Fazio, l’intervista esclusiva sul Corriere dello Sport

Precedente Napoli-Ounahi, MiIan-Vazquez: pronti via e subito scattano Giuntoli, Maldini e Massara Successivo Mercato, molto stretti i margini di manovra

Lascia un commento