La Roma segue Pedersen, terzino del Feyenoord

Preparano altri investimenti, vogliono correggere la Roma durante il mercato di gennaio. E’ l’impegno preso dai Friedkin con Mourinho per inseguire la qualificazione in Champions. L’obiettivo resta il quarto posto, ma servono tre acquisti: un terzino destro, un difensore centrale e un mediano. C’è intesa totale tra Mourinho e il direttore sportivo Tiago Pinto. La sconfitta di Venezia impone interventi urgenti e mirati. Gennaio è un passaggio cruciale. Niente è stato compromesso e il tecnico portoghese aspetta i rinforzi.

LA FASCIA – Nei piani c’è anche la necessità di trovare un vice Karsdorp: l’americano Reynolds è giovane, ha bisogno di tempo per superare l’impatto con una realtà distante da quella conosciuta nella Major League. Tiago Pinto sta seguendo Marcus Holmgren Pedersen, terzino destro del Feyenoord: ha ventuno anni, è norvegese, è stato acquistato dal club di Rotterdam nella scorsa estate e in pochi mesi è diventato uno dei giovani più interessanti della Eredivisie.

Roma, botta per Karsdorp: l'olandese controlla se è tutto ok FOTO

Guarda la gallery

Roma, botta per Karsdorp: l’olandese controlla se è tutto ok FOTO

IL PROFILO – Perfetto l’inserimento di Pedersen nel 4-2-1-3 di Arne Slot, allenatore cresciuto a pane e schemi di Cruijff. Stesso fisico e stesse caratteristiche di Karsdorp, lanciato proprio dal Feyenoord, società in ottimi rapporti con la Roma. Pedersen spinge, arriva al cross, è alto un metro e 78, ha giocato dieci partite in campionato e ha regalato quattro assist. Dinamismo, velocità, partecipazione alla manovra. Si è fatto apprezzare anche in Europa League: quattro presenze e un altro assist.

LA CARRIERA – È nato il 16 luglio del 2000 a Hammerfest, ha giocato in passato nel Tromsø e nel Molde. Il Feyenoord lo ha acquistato spendendo un milione. Ha firmato un contratto fino al 2026, è gestito dai manager della Keypass AS. Il ct norvegese Stale Solbakken lo ha fatto esordire due mesi fa, il primo settembre, contro l’Olanda (1-1). Pedersen ha giocato finora cinque partite nella nazionale di Haaland, tutte da titolare. La Roma lo studia.

 

Precedente Servette-Chelsea, sulla carta non c'è storia Successivo Serie C, Monterosi Tuscia: insediato il nuovo CdA

Lascia un commento