La Roma cede Baldi al Napoli. Bartoli e Ciccotti infortunate

Avvio del 2021 amaro in casa AS Roma, che dopo la sconfitta in semifinale di Supercoppa FS contro il Milan è costretta a riprendere il suo cammino verso il girone di ritorno di Serie A con numerose defezioni. In primis quelle che riguardano Bartoli e Ciccotti, entrambe infortunate nel corso della gara con le rossonere e per cui sono stati eseguiti i rispettivi esami strumentali. “Tali esami hanno evidenziato una lesione miotendinea distale di II grado al bicipite femorale della gamba sinistra per Bartoli e una lesione al legamento deltoide della caviglia sinistra per Ciccotti”, si legge nel comunicato divulgato dal club giallorosso. Fino a giungere al tecnico Spugna, a Ceasar, Borini, Soffia e Bernauer, risultati positivi al Covid-19 e attualmente in isolamento domiciliare. Quanto al calciomercato, invece, la Roma ha comunicato la cessione di Rachele Baldi, portiere classe ’94, al Napoli.

Il saluto di Swaby: “È stato un onore vestire questa maglia”

In procinto di partire per gli Stati Uniti e iniziare una nuova avventura, Allyson Swaby ha scritto un lungo messaggio di saluto e ringraziamento alla Roma, alla città, alle compagne e ai tifosi. La carriera della calciatrice giamaicana, dopo tre stagioni e mezzo in giallorosso, proseguirà nell’Angel City FC. Ecco il testo del suo post su Instagram: “Grazie Roma. Ci ho messo tanto tempo a cercare il modo per descrivere la mia esperienza a Roma. Alcune settimane fa ho letto queste parole di Lorenzo Pellegrini al Players’ Tribune: ‘Appena indossi la maglia della Roma, inizi a rappresentare qualcosa che è più grande di te. Roma è Roma’. In quel momento ho realizzato che non c’è un modo migliore per descrivere Roma. Lo si può realmente capire solo sentendola e vivendola ogni giorno e io ho avuto la fortuna di farlo in questi tre anni. Ai tifosi dico grazie per come mi avete accolta qui dal primo giorno e per il sostegno mostrato anche in vista della mia prossima avventura. È stato un onore vestire la vostra maglia e iniziare il viaggio della Roma nel calcio femminile insieme a voi. Alle mie compagne dico grazie per avermi spinta a migliorare ogni giorno. Grazie per aver sopportato il mio italiano incerto e per avermi permesso dopo un po’ di tempo di mangiare il cibo con il ketchup. Grazie per avermi dimostrato cosa vuol dire avere il cuore giallorosso. Sarò sempre una vostra tifosa. A tutta l’AS Roma grazie per avermi permesso di realizzare il mio sogno di diventare una calciatrice professionista e per avermi dato i mezzi per migliorare come giocatrice. Grazie per avermi fatto sentire a casa, anche lontana da casa. Ho imparato tanto sul calcio e sono migliorata molto sul campo, ma la cosa più importante è che vado via da qui come una persona migliore grazie all’impatto di questa città, di questa squadra e di questi tifosi. Sono veramente grata che questa squadra faccia parte della mia storia e auguro grandi successi a questo gruppo. Forza Roma Sempre”.

Precedente Garner e il capolavoro del Nottingham Forest in Coppa d’Inghilterra Successivo Juve, Ramsey positivo al Covid: è in isolamento

Lascia un commento